Saline di Volterra, rapina le Poste: "Le banche non mi aiutano più"

L'uomo, un pensionato 63enne, è entrato con una pistola giocattolo in pugno e il volto coperto: si trova in difficoltà economiche. Per questo ha pensato alla rapina come rimedio alla sua situazione

E' entrato in un ufficio postale di Saline di Volterra con il volto travisato e con una pistola giocattolo senza il tappo rosso. L'obiettivo naturalmente una rapina. Ma gli è andata male ed è stato arrestato dai Carabinieri.

L'autore della rapina è un ex insegnante di 63 anni, pensionato, che gestisce un ufficio di pratiche infortunistiche. L'uomo sarebbe stato spinto al gesto perchè in difficoltà economiche. Si sarebbe infatti giustificato dicendo che le banche non lo finanziano più. Nell'ufficio postale ha anche lasciato un volantino inneggiante alle Brigate Rosse.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Stella Maris, scelto il progetto per il nuovo ospedale: sorgerà entro il 2020

    • Sport

      Ac Pisa 1909, è guerra aperta contro la proprietà: rivendite in sciopero

    • Cronaca

      Fidejussioni tossiche: possibili danni per milioni, le carte alla Corte dei Conti

    • Cronaca

      Via Oberdan, Confcommercio e Confesercenti sono d'accordo: "No al mercatino"

    I più letti della settimana

    • Tragedia all'asilo: bambina muore soffocata

    • Studente di Ingegneria muore nel letto: sembrava una normale influenza

    • Bambina morta soffocata all'asilo, il sindaco: "Piegati dal dolore, collaboriamo con gli inquirenti"

    • La Stazione cambia volto: "Preparata una svolta radicale"

    • Lite con accoltellamento in zona Lungarno Pacinotti: 24enne ferito

    • Mercatone Uno: riapre per due weekend il punto vendita di Navacchio

    Torna su
    PisaToday è in caricamento