Saline di Volterra, rapina le Poste: "Le banche non mi aiutano più"

L'uomo, un pensionato 63enne, è entrato con una pistola giocattolo in pugno e il volto coperto: si trova in difficoltà economiche. Per questo ha pensato alla rapina come rimedio alla sua situazione

E' entrato in un ufficio postale di Saline di Volterra con il volto travisato e con una pistola giocattolo senza il tappo rosso. L'obiettivo naturalmente una rapina. Ma gli è andata male ed è stato arrestato dai Carabinieri.

L'autore della rapina è un ex insegnante di 63 anni, pensionato, che gestisce un ufficio di pratiche infortunistiche. L'uomo sarebbe stato spinto al gesto perchè in difficoltà economiche. Si sarebbe infatti giustificato dicendo che le banche non lo finanziano più. Nell'ufficio postale ha anche lasciato un volantino inneggiante alle Brigate Rosse.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sanità in Valdera: dal Governo oltre 11 milioni per sviluppare ospedale e presidi del territorio

    • Cronaca

      Dialisi all'ospedale Cisanello: sarà presidio di protesta

    • Eventi

      'Il sogno del classico': le opere di Dalì in mostra a Palazzo Blu

    • Cronaca

      Porta a Mare: bonificata l'area vicino al parco giochi

    I più letti della settimana

    • Incidente stradale a Vecchiano: morto carbonizzato all'interno dell'Ape

    • Luna nera il 30 settembre 2016: "Ci sarà la fine del mondo"

    • Scomparso da casa un 13enne: in corso le ricerche

    • Tredicenne scomparso a Pisa: ritrovato a Firenze

    • Tamponamento in superstrada: traffico bloccato

    • Porta a Lucca, scoperto asilo nido abusivo: chiuso

    Torna su
    PisaToday è in caricamento