Saline di Volterra, rapina le Poste: "Le banche non mi aiutano più"

L'uomo, un pensionato 63enne, è entrato con una pistola giocattolo in pugno e il volto coperto: si trova in difficoltà economiche. Per questo ha pensato alla rapina come rimedio alla sua situazione

E' entrato in un ufficio postale di Saline di Volterra con il volto travisato e con una pistola giocattolo senza il tappo rosso. L'obiettivo naturalmente una rapina. Ma gli è andata male ed è stato arrestato dai Carabinieri.

L'autore della rapina è un ex insegnante di 63 anni, pensionato, che gestisce un ufficio di pratiche infortunistiche. L'uomo sarebbe stato spinto al gesto perchè in difficoltà economiche. Si sarebbe infatti giustificato dicendo che le banche non lo finanziano più. Nell'ufficio postale ha anche lasciato un volantino inneggiante alle Brigate Rosse.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Canapisa, il Consiglio Comunale: "Sia svolta a rotazione anche in altri comuni"

    • Cronaca

      Viale delle Piagge, bocconi avvelenati: cani in pericolo

    • Cronaca

      San Marco-San Giusto: parte il piano delle riasfaltature

    • Cronaca

      Daspo ai tifosi nerazzurri, Ucic-Prc: "Alla faccia del diritto alla libertà di circolazione"

    I più letti della settimana

    • Il delfino dell'Arno è malato: sarà riaccompagnato in mare

    • San Giuliano Terme: anziano ritrovato senza vita

    • Visita sulle Mura Medievali: nuova apertura straordinaria gratuita

    • Università: gli atenei pisani fra i migliori d'Italia per l'Anvur nella ricerca

    • Via Francesco da Buti, rapina al supermercato: fermato un bandito

    • Peccioli, fuori strada con l'auto: paura per una ventenne

    Torna su
    PisaToday è in caricamento