Minacciato con un coltello e schiaffeggiato per rubargli il cellulare: due arresti

E' stata la stessa vittima della rapina ad allertare i Carabinieri che sono riusciti a fermare i due malviventi

Si è avvicinato ad un passante e sotto la minaccia di un coltello gli ha intimato di consegnargli il cellulare, sferrandogli anche uno schiaffo nel volto, mentre una complice ha sottratto con violenza lo smartphone. L'episodio è avvenuto ieri sera, lunedì 23 settembre, in viale Gramsci.
I due hanno cercato di allontanarsi ma sono stati fermati dai Carabinieri di Pisa, insieme al personale del Battaglione 'Toscana' di Firenze, allertati dalla vittima. A finire in manette per rapina in concorso un tunisino di 39 anni ed una donna macedone di 34 anni.

Dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso i rispettivi domicili, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • Cede il fondo stradale: chiuso cavalcavia della superstrada

  • Coronavirus, l'epidemiologo fa il punto: "Massima allerta, ma niente panico"

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

Torna su
PisaToday è in caricamento