Riqualificazioni: 13 milioni di euro per far tornare a splendere sei luoghi simbolo

I soldi derivanti dalla vendita delle azioni di Sat da parte della Regione saranno investiti per il recupero di sei luoghi in città. L'accordo è stato firmato sabato da Comune, Regione e Università

Tredici milioni di euro incassati dalla Regione Toscana dalla vendite delle azioni di Sat spa, la società di gestione dell'aeroporto 'Galilei' di Pisa, saranno investiti in progetti urbanistici che consentiranno la riqualificazione di alcuni luoghi in città. E' questo l'accordo alla base del protocollo firmato oggi da Regione, Comune e Università. Nel dettaglio si tratta della Cittadella Aeroportuale, che ospiterà un centro congressi, il completamento e l'allestimento della Cittadella Galileiana, all'interno dei Vecchi Macelli, il recupero dell'area verde della Cittadella, la messa in sicurezza e riapertura del Palazzo della Sapienza, il recupero della stazione radio Marconi a Coltano che ospiterà un museo multimediale e la realizzazione del Polo Museale Storico di ateneo presso l'orto botanico.

Il protocollo conferma dunque le priorità già individuate (Cittadella Aeroportuale e Cittadella Galileiana) e ne aggiunge altre, perseguendo lo scopo di rilanciare turismo, cultura ed economia della città di Pisa.

 

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Rissa con accoltellamento in viale Gramsci: due feriti

  • Museo delle Navi Romane: il 16 giugno l'inaugurazione della 'Pompei del mare'

  • Professoressa colpita da ictus: i poliziotti la salvano entrando dalla finestra

Torna su
PisaToday è in caricamento