Marina di Vecchiano, le regole della spiaggia: sì ai cani sull'arenile

L'amministrazione comunale vecchianese ha disciplinato le attività balneari per la stagione estiva 2012: la principale novità riguarda la possibilità di portare sulla spiaggia gli amici a quattro zampe

Disciplinate con un'ordinanza comunale le attività balneari e l’utilizzo del patrimonio comunale di Marina di Vecchiano, così da garantire ai frequentatori del litorale vecchianese, sicurezza, tranquillità e godimento del patrimonio naturale e paesaggistico durante i mesi estivi.

Nel dettaglio l'ordinanza stabilisce che l’attività delle strutture balneari debba iniziare improrogabilmente entro il 15 giugno e terminare non prima del 15 settembre.

Sono vietate qualsiasi forma di gioco o sport se da queste può derivare danno o molestie alle persone, nonché disturbo alla quiete pubblica ed all’igiene dei luoghi. Gli ombrelloni, le sdraio, le sedie, nonché i mezzi nautici, ad eccezione di quelli di soccorso, devono lasciare libera la fascia di 5 metri dalla battigia, destinata esclusivamente al libero transito, con divieto di permanenza. E’ vietato accendere fuochi, campeggiare e bivaccare. Non è consentito condurre cavalli sulle rive di Marina di Vecchiano.

Un capitolo innovativo è dedicato dall’ordinanza ai cani accompagnati dal proprietario. Dal 2012 infatti il Comune di Vecchiano recepisce la legge regionale per la tutela degli animali. In pratica chi possiede un cane potrà portarlo con il guinzaglio sulla spiaggia in prossimità della Foce del Serchio e a nord dell’Oasi 2. Così la spiaggia utilizzabile dai proprietari dei cani è circa il 75% dell’arenile di Marina di Vecchiano. Per quanto riguarda gli esercizi pubblici e la spiaggia attrezzata, sono aperti ai proprietari ed al loro cane ma, come dice la legge regionale, i responsabili degli esercizi e delle spiagge possono adottare misure limitative all’accesso, previa comunicazione al sindaco.

Il capitolo sul libero accesso dei cani in spiaggia è stato accolto positivamente dall'associazione Dav-Difesa Animali e Vita che l'anno scorso aveva raccolto la protesta di molti cittadini e turisti che si erano visti negare da divieti obsoleti la possibilità di essere accompagnati al mare dai loro quattro zampe. L'associazione animalista  aveva inviato una lettera al sindaco Lunardi. "Del resto, la Legge Regionale Toscana n.59/2009 parla chiaro - affermano dalla Dav - concedendo ai possessori di cani di accedere liberamente a qualunque esercizio pubblico, purché muniti di guinzaglio, sacchetti per le deiezioni e, in borsa, una museruola da esibire in caso di necessità, su richiesta di un pubblico ufficiale. Per l'estate 2012, dunque, finalmente anche il litorale di Vecchiano mette in atto le misure di adeguamento alla legge regionale".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento