Disabili: "Accessibilità delle spiagge e parcheggi tra le problematiche più sentite"

Il garante dei disabili del comune di Pisa, Lia Sacchini, ha presentato in consiglio comunale la relazione annuale 2018

Un momento della relazione presentata dal Garante dei disabili del comune di Pisa, Lia Sacchini

Scarsa accessibilità alle spiagge del litorale, pochi parcheggi riservati (e collocati in posizioni scomode), sostanziale assenza di un trasporto cittadino a chiamata svolto con automezzi adattati. Sono queste alcune delle criticità messe in evidenza dal garante dei disabili del comune di Pisa, Lia Sacchini, che ieri, 29 gennaio, per il 4° anno consecutivo, ha esposto in Consiglio comunale la relazione annuale 'ottobre 2017-ottobre 2018'. "L’asse portante del lavoro svolto durante questi quattro anni - ha detto la Sacchini - è stata la 'Convenzione dei Diritti Fondamentali dei Disabili' del 2006 nella quale sostanzialmente si vieta qualsiasi discriminazione basata sulla disabilità, riconoscendo per i disabili il diritto all'autonomia, all'inclusione sociale e professionale, alla partecipazione alla vita della comunità".

Le principali problematiche

Tra le problematiche più rilevanti, emerse tenendo conto delle numerose segnalazioni inviate dai cittadini al Garante, c'è il tema dell'accessibilità alle spiagge del litorale ed in particolare alla spiaggetta privata di Marina di Pisa (località dove al momento non ci sono spiagge accessibili ndr). "Durante un sopralluogo effettuato nell’agosto del 2016 - si legge nella relazione - fu individuata la possibilità di far progettare, dai tecnici comunali, rampe che conducessero dal livello stradale a quello della sabbia. L’accessibilità alla spiaggetta fu prevista per l’inizio della stagione estiva successiva: 2017. Ad oggi  non è stato attuato niente di tutto questo". Non solo. Molti degli stabilimenti di Tirrenia classificati come 'accessibili', si evidenzia nella relazione, in realtà accessibili non sono o lo sono solo in parte

Nella relazione si sottolinea anche lo scarso numero di "stalli di sosta sul territorio comunale unitamente alla continua constatazione che molti di quelli esistenti sono collocati in posizioni scomode all’uso per le persone con disabilità motorie". Problemi segnalati più volte a Pisamo che non ha però "non ha fornito risposte in merito". Il documento evidenzia anche come troppo spesso gli stalli riservati ai disabili siano occupati da auto prive del necessario contrassegno di disbilità. "In questi anni - si legge - la richiesta è stata sempre la stessa: vigilanza e applicazione delle sanzioni previste dalle normative ai trasgressori".

Problematiche anche per quanto riguarda l'assenza di un trasporto cittadino a chiamata svolto con automezzi adattati. Una criticità segnalata già dal 2015 e che, dopo vari confronti, ha portato l'amministrazione ad approvare la delibera per indire il bando per l’assegnazione di 5 nuove licenze taxi attrezzati per il trasporto dei disabili. "Attualmente - precisa però la Sacchini nella sua relazione - la procedura di assegnazione è nuovamente rallentata e i tempi continuano ad essere troppo lunghi rispetto al riconoscimento del diritto alla libera mobilità". Si sottolinea infine i tempi lunghi e le troppe autorizzazioni necessarie, richieste dagli enti sociali e sanitari, per fornire gli "ausili necessari per le persone con disabilità motorie gravi".

Altre segnalazioni hanno riguardato: l’iniziale inaccessibilità del chiosco installato al Giardino Scotto durante la manifestazione cinematografica estiva annuale (2018), l'accessibilità del parco inclusivo adiacente alla biblioteca SMS sul Viale delle Piagge, la presenza di barriere architettoniche in varie zone della città, l'uso dei 'sacchi gialli' della raccolta differenziata dei rifiuti e l'uso difficoltoso dei cassonetti dei rifiuti cittadini,  problematiche inerenti al trasporto scolastico alunni disabili della scuola dell’obbligo.

Tra le proposte avanzate dalla Sacchini, oltre a quelle relative alle problematiche esposte nella relazione, anche quella di "un tavolo per l'accessibilità che divenga il punto di riferimento inderogabile per tutta la progettazione (o ristrutturazione) della città".

I risultati ottenuti in quattro anni

Nella sua relazione il garante dei disabili evidenzia anche i risultati ottenuti nei suoi 4 anni di attività. Tra questi alcuni dei più importanti: l'accessibilità al 90% del camminamento sulle mura cittadine tramite elevatori, l'accessibilità della Chiesa della Spina, l'istituzione del tavolo per l’accessibilità e l'accessibilità bagno pubblico di piazza delle Vettovaglie. "Piccole cose forse - scrive la Sacchini - certamente però importanti per iniziare il necessario salto qualitativo nella progettazione cittadina capace di condurre Pisa al riconoscimento di 'città inclusiva' attenta ai diritti di tutti i suoi cittadini e di tutte le persone disabili e non che vi giungono per ammirare le sue bellezze.

Incarico confermato per Lia Sacchini

Il Consiglio Comunale ha poi deliberato, all’unanimità, la conferma per tre anni a Lia Sacchini quale Garante delle persone disabili.

"È un passaggio importante - dichiara l’assessore alle Disabilità Rosanna Cardia - la riconferma della presenza del Garante dei disabili nel nostro Comune che è una figura che amplifica l'obiettivo di tutelare i diritti delle persone più deboli e costituisce un ponte tra le esigenze manifestate dai cittadini con specifiche difficoltà e gli interventi e l'impegno che mette l'amministrazione comunale. Con questo si consolida il successo di una battaglia portata avanti fin da quando, dai banchi dell'opposizione, chiedevamo, ottenendola, l'istituzione di questa figura".

"Oggi - continua Rosanna Cardia - con la creazione di un assessorato con delega specifica alla disabilità questa amministrazione ha voluto sottolineare la necessità di costruire percorsi nuovi in cui vengano inclusi il mondo dell'associazionismo e trovino una maggior ottimizzazione le tante risorse impiegate in questo settore. La figura del garante è quindi un valore aggiunto che contribuirà a tale realizzazione e in particolare la riconferma della dottoressa Sacchini che ha dimostrato di saper svolgere questo compito con adeguata correttezza, impegno e preparazione a cui faccio i miei migliori auguri per svolgere un buon lavoro insieme".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento