Volterra: restauro dei graffiti del paziente dell'ex manicomio

Oreste Fernando Nannetti, noto con lo pseudonimo di Nof4, ha inciso disegni con la fibbia della sua divisa sulle mura esterne di due padiglioni dell'ospedale psichiatrico volterrano: sono stati riconosciuti capolavori dell'Art Brut

Oreste Fernando Nannetti da giovane

E' stata trovata una soluzione operativa per salvare i graffiti che il paziente dell'ex ospedale psichiatrico Poggio alle Croci di Volterra, Oreste Fernando Nannetti, in arte Nof4, ha inciso con la fibbia della sua divisa sulle mura esterne di due padiglioni e riconosciuti a posteriori come uno degli esempi più significativi di Art Brut. Lo rende noto il Comune di Volterra riferendo dell'ultimo sopralluogo tecnico prima del via libera alla riqualificazione del complesso ospedaliero dismesso. Si prevede di procedere con il distacco di una parte consistente di essi, attualmente già in fase di restauro.

Realizzato nel 1888 nell'ex convento di San Girolamo, l'ospedale psichiatrico di Volterra è rimasto attivo fino al 1978, anno in cui venne chiuso per effetto della legge 180, la cosiddetta Legge Basaglia. Nel progetto di recupero sono previste unità residenziali di lusso, ma anche in spazi destinati alla collettività. Il sopralluogo tecnico è stato fatto in vista della conferenza dei servizi di marzo che darà il via libera definitivo al progetto di recupero dell'area di Poggio. E' quanto effettuato da Comune, Soprintendenza di Pisa e archeologica di Firenze, Regione Toscana, Provincia di Pisa.

"Si è trattato di un incontro costruttivo - ha detto il sindaco Marco Buselli - adesso penso sia indispensabile procedere senza indugi per portare a termine l'iter in modo positivo secondo la tempistica fissata. Con le valutazioni incrociate che sono state eseguite ritengo si sia definitivamente capita l'importanza di andare a riqualificare nel suo complesso un'area in condizioni di degrado da circa trent'anni. Un'opera così importante che la città non può più attendere". Il ricavato della vendita del complesso, spiega la nota del Comune, in base al protocollo d'intesa che l'amministrazione comunale ha chiesto di stipulare con l'Asl, andrà integralmente a beneficio di opere per la funzionalità dell'Ospedale di Volterra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Scontro auto-pullman a Palaia: studenti restano bloccati all'interno dell'autobus

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento