Caso Scieri, la Procura riapre le indagini: l'accusa è di omicidio

La riapertura era stata richiesta dalla Commissione parlamentare d'inchiesta per fare luce sulla vicenda

Sono state riaperte le indagini per la morte del parà Emanuele Scieri avvenuta nel 1999 nella caserma 'Gamerra' di Pisa. La conferma arriva dal procuratore Alessandro Crini. Il fascicolo con un'ipotesi di accusa di omicidio è attualmente contro ignoti. Nei giorni scorsi la Procura pisana aveva ricevuto una richiesta di riapertura delle indagini dalla Commissione parlamentare d'inchiesta che avrebbe presentato nuovi elementi utili per cercare di chiarire una volta per tutte le circostanze della morte del 27enne siracusano, trovato morto ai piedi di una torre dismessa di prosciugamento dei paracadute all'interno della caserma 'Gamerra' di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto travolge tavoli e clienti di una pizzeria in via dell'Aeroporto

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: 4 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

Torna su
PisaToday è in caricamento