Licenziamenti Camp Darby, stavolta ci siamo: lavoratori ricollocati nella PA

E' stato approvato l'emendamento presentato dalla senatrice del PD Maria Grazia Gatti che prevede la ricollocazione nella Pubblica Amministrazione dei dipendenti civili licenziati dalla base americana di Tirrenia

Giungono finalmente buone notizie per i lavoratori di Camp Darby, dopo i licenziamenti dalla base americana. E' stato infatti approvato l’emendamento presentato dal PD, che ha visto come prima firmataria la senatrice pisana Maria Grazia Gatti (altri firmatari Filippi e Russo) e alla fine presentato dal Governo, per il rifinanziamento del fondo che permetterà ai dipendenti civili di Camp Darby di essere ricollocati nella Pubblica Amministrazione.

"E’ un risultato importante - afferma Maria Grazia Gatti - fortemente inseguito nel corso degli ultimi 2 anni e raggiunto nonostante le tante difficoltà incontrate per ottenere l’erogazione della somma necessaria a tutelare i lavoratori". L’emendamento, si ricorda, non aveva ottenuto la copertura finanziaria necessaria nell’ottobre scorso, ma la senatrice pisana aveva annunciato che sarebbe stato riproposto nei mesi a seguire. Adesso occorre attendere l’esito finale della legge di stabilità, che deve ancora essere esaminata dalla Camera, "ma il testo approvato dal Senato prelude a un risultato positivo, che garantirà il posto di lavoro ai lavoratori della base americana licenziati che hanno vissuto un lungo periodo di angoscia e di incertezza" ha concluso la senatrice Gatti.

"Il Governo in extremis salva i lavoratori di Camp Darby licenziati e rimasti senza lavoro da settembre 2012". Così Paolo Tognocchi, consigliere regionale Pd e Andrea Pieroni, presidente della Provincia di Pisa. "Dopo lo stop di ottobre e dopo un’altra impasse nella quale si è trovato il Senato, è intervenuto direttamente il Governo presieduto da Enrico Letta che ha inserito la misura nel suo maxiemendamento alla legge di stabilità, blindato con la fiducia. L’esecutivo come anticipato nelle settimane scorse - continuano Tognocchi e Pieroni - si era chiaramente impegnato a farsi carico della risoluzione del caso dei lavoratori di Camp Darby e così è stato. Adesso guardiamo con fiducia al voto che ci sarà alla Camera sul testo della legge approvato al Senato. Siamo soddisfatti - dichiarano Tognocchi e Pieroni - di questo risultato da noi seguito con attenzione e sollecitato, frutto di collaborazione diretta con il Governo. Per le persone e le famiglie che hanno perso il proprio posto di lavoro in una terribile fase di crisi economica si avvicina una Natale davvero più sereno".

La norma prevede un’assegnazione prioritaria dei lavoratori agli uffici giudiziari del Ministero della giustizia collocati nel territorio provinciale o regionale dell'organismo militare. Le assunzioni saranno finanziate con le risorse del fondo della legge 244 del 2007 per la ricollocazione nei ruoli della Pubblica Amministrazione del personale civile italiano licenziato dai comandi Usa e Nato.

"E’ un altro risultato molto positivo, a salvaguardia dell’occupazione dei dipendenti italiani di Camp Darby: ora si deve vigilare e premere perché tutto sia confermato alla Camera e con l’approvazione definitiva della legge di stabilità - ha affermato il sindaco Marco Filippeschi - ancora una volta è valso il rapporto stretto fra istituzioni locali, rappresentanza parlamentare e governo. E va sottolineato come, in un frangente difficile, il governo Letta abbia mantenuto il suo impegno d’attenzione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Auto fuori strada lungo l'Arnaccio: muore 25enne

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

Torna su
PisaToday è in caricamento