Volterra, tempi duri per l'eternit: ogni anno un budget per la rimozione dell'amianto

Completata la rimozione della copertura di un fabbricato in prossimità dell'Acropoli. Il sindaco Buselli: "E' nostro intento destinare annualmente, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, un budget per la rimozione dell'eternit che purtroppo abbiamo ereditato dal passato"

Prosegue la lotta dell’amministrazione comunale di Volterra contro l’amianto. E’ terminata la rimozione della copertura in eternit di un fabbricato di servizio posto in prossimità dell'Acropoli etrusca. A comunicarlo è il sindaco Marco Buselli che spiega: "E' nostro intento destinare annualmente, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, un budget per la rimozione dell'eternit, che purtroppo abbiamo ereditato dal passato, presente di fatto anche nelle coperture di vecchi fabbricati di pertinenza comunale". L’intervento iniziato durante il precedente mandato ha interessato un esteso fabbricato presente all'interno dell'area ecologica, dove sono ancora in corso lavori per la riqualificazione dell'area. Il tetto del fabbricato è stato completamente sostituito.

"Invito i privati che abbiano le stesse necessità a fare altrettanto - conclude il primo cittadino volterrano - sfruttando anche le agevolazioni che la Cassa di Risparmio di Volterra ha messo in campo sul tema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Residente a Pisa in quarantena: è entrato in contatto con l'uomo positivo a Pescia

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

Torna su
PisaToday è in caricamento