Volterra: rimosse le scritte vandaliche dalle mura di Vallebona

La rimozione è stata coperta economicamente dai genitori dei ragazzi autori del vandalismo, ma i giovani non hanno svolto lavori utili come concordato in un primo momento

"Le mura sono state recuperate alla loro dignità". E’ quanto dichiara il sindaco di Volterra Marco Buselli annunciando la rimozione delle scritte vandaliche dalle mura medioevali di Vallebona, sfregiate da alcuni giovani. "L'intervento è stato coperto economicamente dai genitori dei ragazzi coinvolti nei vandalismi - aggiunge il primo cittadino - non c'è stato però, come avevamo concordato in una prima fase, alcun giorno di lavori utili da parte dei ragazzi, nel campo delle manutenzioni. Credo sia un'occasione persa, perchè laddove ci sono stati progetti che hanno visto coinvolti e partecipi i ragazzi in questo ambito, la consapevolezza del patrimonio che abbiamo e della difficoltà a mantenerlo, è cresciuta".

L'intervento di recupero è stato seguito dal consigliere Fidi che, assieme alle forze dell'ordine, sta ora programmando una stretta sui controlli, specie durante il fine settimana, "per prevenire e reprimere il diffondersi di atti vandalici ai danni del patrimonio pubblico e privato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento