Porta a Mare: saranno rimossi 12 tigli pericolanti

Le piante presentano evidenti carie e cavità sul fusto e sui rami principali da non permettere interventi di risanamento e di riduzione del livello di pericolosità

Prosegue il monitoraggio delle piante previsto nell’ambito del piano di manutenzione e del rinnovo arboreo del verde pubblico, svolto dalla gestore del Global Service, Euroambiente, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università di Pisa. Il monitoraggio ha evidenziato in questi giorni, a seguito degli interventi di potatura programmati su via Due Settembre (zona Porta a Mare), forti criticità su alcune piante di tiglio radicate ai lati della stessa via.

L’indagine fitosanitaria effettuata dagli agronomi dell’Università ha fatto emergere la necessità dell’abbattimento di 12 tigli, che presentavano evidenti carie e cavità sul fusto e sui rami principali, tali da non permettere interventi di risanamento e di riduzione del livello di pericolosità. L’abbattimento delle piante, iniziato oggi martedì 14 gennaio, si è reso necessario anche in considerazione del fatto che l’area è molto frequentata da pedoni, ciclisti, autobus urbani e veicoli privati. I lavori di rimozione proseguiranno fino a venerdì e prevedono, come unica modifica al traffico, l’istituzione del senso unico alternato lungo la via, per fasi di avanzamento dei lavori.
Come in casi analoghi, le piante saranno sostituite e ripiantumate in via Due Settembre o in aree a verde adiacenti, secondo il piano di rinnovo arboreo che sta portando avanti il Comune di Pisa in tutto il territorio comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Calendario 'Miss Nonna 2020': tra le protagoniste anche una signora di Bientina

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento