Incendio ad Avane: il sindaco di Vecchiano ringrazia i volontari dell'antincendio

Protagonisti di interventi e sorveglianza i ragazzi della Sezione di Migliarino della Pubblica Assistenza e del nucleo locale dell'Antincendio Boschivo

Il sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori ringrazia i volontari della Pubblica Assistenza Sezione Migliarino, costantemente attivi sul pattugliamento del territorio locale e del Monte Pisano, facendo il punto della situazione. "Cominciamo col dire che la Regione Toscana ha prorogato il divieto di abbruciamento di qualsiasi residuo vegetale, agricolo o forestale fino al prossimo 10 ottobre compreso: il divieto è valido anche per il nostro territorio. La decisione scaturisce sia dalle temperature ancora piuttosto elevate per le medie del periodo, sia dalla scarsa siccità, e soprattutto tiene in considerazione dei recenti fatti relativi ai drammatici incendi di Calci e Vicopisano, fatti che hanno purtroppo riguardato anche il territorio vecchianese. E proprio relativamente a questi incendi avvenuti sul Monte Pisano e anche nelle nostre zone, vale la pena, ancora una volta, sottolineare l'impegno costante dei nostri volontari, in particolare del gruppo dei volontari della Sezione di Migliarino della Pubblica Assistenza e del nostro nucleo locale dell'Antincendio Boschivo-AIB".

"I volontari della PA di Migliarino - ricorda il primo cittadino - hanno preso servizio alle 22 del 24 settembre scorso, la sera in cui si è scatenato l'incendio a Calci, e da quel momento sono sempre stati attivi, intervenendo poi direttamente anche nel rogo che ha colpito il nostro territorio, tra Avane e San Frediano, nella serata del 25 settembre e rimanendo poi in servizio per tutta la notte, proseguendo il pattugliamento del territorio durante tutti i giorni successivi. Un ringraziamento speciale, dunque, a queste ragazze e a questi ragazzi, per la loro dedizione nella cura del nostro territorio e della nostra comunità: ragazzi straordinari che, magari, di notte sono attivi in queste impegnative azioni di volontariato e di giorno sono presenti, normalmente, ai loro posti di lavoro".

Il Presidente della Pubblica Assistenza Sezione di Migliarino, Alessandro Agostini: "Stanchi e provati emotivamente da queste forti esperienze degli incendi,ma anche sempre operativi nelle allerte meteo che si sono succedute nei giorni scorsi a livello locale, possiamo affermare con soddisfazione che dei nostri 37 elementi del corpo volontario, ad oggi 2 ottobre, 33 sono intervenuti con almeno un turno in una vasta tipologia di azioni: 5 interventi di verifica; 8 incendi di vegetazione a supporto dei Vigili del Fuoco; 5 incendi boschivi e 5 interventi fuori dal territorio comunale. Numeri che dimostrano in concreto il nostro attaccamento al nostro territorio, dal momento il corpo volontario è tutto praticamente attivo nel presidio del territorio. Vogliamo ringraziare, per la costante sinergia che dimostrano nel collaborare con noi, l'Amministrazione Comunale di Vecchiano, l'Assessore ai Servizi del Territorio e alla Protezione Civile Michele Nicolini, l'ingegner Federico Carmignani e il dipendente ai Servizi esterni Daniel Del Carlo: non ci è mai mancato il supporto del Comune, a dimostrazione di un lavoro di squadra corale che ancor più fa onore alla nostra comunità".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Degrado e insicurezza in via del Cottolengo, l'assessore: "Pattuglia fissa della Municipale"

  • Cronaca

    Botte alla ex, ai buttafuori e ai Carabinieri: 44enne in manette

  • Cronaca

    San Torpè e Santa Caterina: giornata di celebrazioni nella città della Torre

  • Cronaca

    Pontedera, il sindaco incontra i lavoratori della Piaggio: "L'azienda ascolti la loro voce"

I più letti della settimana

  • Giù dal cavalcavia mentre viaggia in moto: muore attore pisano

  • Trema la terra in Toscana: due scosse di terremoto

  • Foto con la Torre di Pisa per la Brooke di Beautiful

  • San Giovanni alla Vena: cadavere in Arno

  • Auto travolta dalla piena del fiume: donna dispersa

  • Via del Cottolengo, si rifiuta di fare l'elemosina: colpito al volto con un cazzotto

Torna su
PisaToday è in caricamento