Riqualificazione I Passi, Latrofa: "Possibili ulteriori finanziamenti"

L'assessore ai Lavori pubblici ha risposto ad una interpellanza sui finanziamenti del progetto PIU per il quartiere

La questione della riqualificazione del quartiere de I Passi è stata trattata nell'ultima seduta del Consiglio comunale grazie ad una interpellanza del consigliere di Diritti in Comune Ciccio Auletta. A rispondere l'assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa: “Ringrazio il consigliere Auletta per aver presentato questa interpellanza che mi permette di rispondere alle polemiche dell’ex assessore Zambito. Alle accuse arrivate tramite articoli sui giornali di aver tagliato i fondi per finanziare il secondo e terzo lotto dei lavori PIU, rispondo chiaramente che l’ex assessore Zambito mente”.

“Dopo che abbiamo scoperto - spiega Latrofa - per quanto riguarda il progetto del Binario 14, che mancano 20 milioni di euro per le case popolari di San Giusto, forse sarebbe il caso che prima di parlare l’ex assessore Zambito si studiasse bene gli atti che lei stessa ha prodotto, invece di permettersi di dire a noi che abbiamo bluffato - ha sottolineato Latrofa - l’ingegnere Meini nominato Rup (Responsabile Unico del Procedimento) dei lavori ai Passi dalla precedente Giunta, ci ha confermato che il secondo e terzo lotto non sono mai stati finanziati né programmati nel piano delle opere. Quindi a bluffare anche in questo caso non è la Giunta Conti, ma coloro che hanno annunciato l’arrivo di 20 milioni di euro per il conto energia del Binario 14, inesistenti”.

L’assessore poi è passato a spiegare la situazione dei lavori in corso e dei lotti ancora da realizzare: “Il progetto PIU consta di 3 azioni. 'Azione Hope' (Soluzioni abitative a Pisa per l’inclusione sociale), con importo 4 milioni e 322mila euro, di questi è stato ammesso a finanziamento della Regione 3 milioni e 267 mila euro, il resto l’ha finanziato il Comune di Pisa; il soggetto attuatore è Apes e i lavori sono attualmente in corso. 'Azione Social i Passi' (Attivazione delle relazioni di quartiere) importo 1 milione e 631 mila, di cui ammesso a finanziamento dalla Regione 1 milione e 267mila, il resto l’ha messo il Comune. Di questo intervento la pensilina è stata realizzata, mentre per i lavori del centro sociale sono in corso le verifiche all’impresa che è subentrata all’aggiudicataria; i lavori per l’auditorium sono stati affidati, anche se con qualche rallentamento dovuto ad una risoluzione contrattuale. La terza azione è la 'Riqualificazione del quartiere dei Passi', con importo di 2 milioni, di cui ammesso a finanziamento della Regione 1 milione 355 mila. Di questa azione la prima parte è stato realizzata, ma rappresenta il primo di tre lotti che solo nelle intenzioni dovevano essere finanziati dalla precedente Giunta e che abbiamo invece scoperto non esserlo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, Latrofa ha aggiunto una novità: “A fronte della possibilità di ulteriori finanziamenti, abbiamo avanzato una richiesta per ulteriori 400 mila euro per la terza azione 'Riqualificazione del quartiere' e di 239 mila per l’azione “Social i Passi”, per un totale di quasi 640 mila euro e siamo in attesa dell’esito. Continueremo a cercare finanziamenti con atti veri e senza tanto clamore sui giornali ai quali non ho voluto rispondere. Perché a noi il quartiere dei Passi e le sue criticità interessano davvero e non per finta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

Torna su
PisaToday è in caricamento