Bando periferie: dal Governo 43 milioni per la riqualificazione di San Giusto e zona stazione

Il premier Renzi ha annunciato alla 33ª Assemblea nazionale dei Comuni italiani di Bari il finanziamento di tutti i progetti presentati in Italia. Sul piatto 2,1 miliardi di euro

Saranno tutti accontentati, in due tranche, i Comuni che hanno presentato progetti per il 'programma staordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia', in breve il cosiddetto 'bando periferie', pubblicato dal Governo a fine maggio. In tutto sono 121 progetti, per 2,1 miliardi di euro. L'annuncio è stato fatto con un tweet la premier Renzi ieri sera a Bari, durante la 33ª Assemblea nazionale dei Comuni italiani.

Fra gli interventi per i quali sono quindi possibili i finanziamenti ci sono quelli presentati dal Comune di Pisa circa la sicurezza in zona stazione centrale e per la rigenerazione urbana del quartiere San Giusto, con verde pubblico, viabilità e case popolari. Un pacchetto per l'area sud di Pisa da 43 milioni di euro.

"L'annuncio fatto dal presidente Renzi a Bari è un'ottima notizia per noi - ha commentato il sindaco Filippeschi - è una scelta impegnativa, che rilancia le città. Confido nella qualità della proposta che abbiamo presentato, che ha risvolti importantissimi per la qualità urbana e abitativa, per gli aspetti sociali e per la sicurezza, e spero che possiamo rientrare nella prima tornata di finanziamenti, per iniziare le opere previste nel 2017. Sarebbe di sicuro una svolta necessaria e attesa, per cambiare in meglio uno dei cruciali punti di accesso alla città, la stazione, da dove ogni anno passano 18 milioni di persone".
Soddisfatta anche l'assessore all'Urbanistica Ylenia Zambito: "Ringrazio Apes, la Società della Salute e gli uffici del Comune di Pisa che insieme a me hanno lavorato e realizzato il progetto per la riqualificazione di San Marco - San Giusto. Dopo Sant'Ermete adesso è la volta di uno dei quartieri che è stato fino ad oggi in sofferenza ma che adesso può guardare con fiducia al futuro".

Positivo anche il consigliere regionale Pd Antonio Mazzeo: "Nei prossimi giorni ci sarà l'approvazione formale in Consiglio dei ministri e spero che questo progetto da 43 milioni che riguarda la zona a sud della stazione di Pisa possa essere finanziato già nella prima tranche di finanziamenti previsti per il 2016. Quello del risanamento e della riqualificazione delle periferie urbane è una grande sfida per le città, una partita che possiamo vincere se insieme alle idee, alla progettazione e alle scelte urbanistiche facciamo viaggiare la volontà di investire risorse importanti. Per Pisa, quindi, ci sono tutte le condizioni per dare il via a un progetto strategico per il futuro della città e di poterlo fare presto e bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua potabile, dal 1° luglio scatta il divieto di uso improprio

  • Cede controsoffitto all'interno dell'ospedale Cisanello

  • Meteo, il gran caldo ha i giorni contati: torna il maltempo

  • Coronavirus in Toscana: 5 nuovi casi, di cui 2 a Pisa

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica a Pisa

  • Piazza delle Vettovaglie: steward colpito in testa da una bottigliata

Torna su
PisaToday è in caricamento