Bando periferie: dal Governo 43 milioni per la riqualificazione di San Giusto e zona stazione

Il premier Renzi ha annunciato alla 33ª Assemblea nazionale dei Comuni italiani di Bari il finanziamento di tutti i progetti presentati in Italia. Sul piatto 2,1 miliardi di euro

Saranno tutti accontentati, in due tranche, i Comuni che hanno presentato progetti per il 'programma staordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia', in breve il cosiddetto 'bando periferie', pubblicato dal Governo a fine maggio. In tutto sono 121 progetti, per 2,1 miliardi di euro. L'annuncio è stato fatto con un tweet la premier Renzi ieri sera a Bari, durante la 33ª Assemblea nazionale dei Comuni italiani.

Fra gli interventi per i quali sono quindi possibili i finanziamenti ci sono quelli presentati dal Comune di Pisa circa la sicurezza in zona stazione centrale e per la rigenerazione urbana del quartiere San Giusto, con verde pubblico, viabilità e case popolari. Un pacchetto per l'area sud di Pisa da 43 milioni di euro.

"L'annuncio fatto dal presidente Renzi a Bari è un'ottima notizia per noi - ha commentato il sindaco Filippeschi - è una scelta impegnativa, che rilancia le città. Confido nella qualità della proposta che abbiamo presentato, che ha risvolti importantissimi per la qualità urbana e abitativa, per gli aspetti sociali e per la sicurezza, e spero che possiamo rientrare nella prima tornata di finanziamenti, per iniziare le opere previste nel 2017. Sarebbe di sicuro una svolta necessaria e attesa, per cambiare in meglio uno dei cruciali punti di accesso alla città, la stazione, da dove ogni anno passano 18 milioni di persone".
Soddisfatta anche l'assessore all'Urbanistica Ylenia Zambito: "Ringrazio Apes, la Società della Salute e gli uffici del Comune di Pisa che insieme a me hanno lavorato e realizzato il progetto per la riqualificazione di San Marco - San Giusto. Dopo Sant'Ermete adesso è la volta di uno dei quartieri che è stato fino ad oggi in sofferenza ma che adesso può guardare con fiducia al futuro".

Positivo anche il consigliere regionale Pd Antonio Mazzeo: "Nei prossimi giorni ci sarà l'approvazione formale in Consiglio dei ministri e spero che questo progetto da 43 milioni che riguarda la zona a sud della stazione di Pisa possa essere finanziato già nella prima tranche di finanziamenti previsti per il 2016. Quello del risanamento e della riqualificazione delle periferie urbane è una grande sfida per le città, una partita che possiamo vincere se insieme alle idee, alla progettazione e alle scelte urbanistiche facciamo viaggiare la volontà di investire risorse importanti. Per Pisa, quindi, ci sono tutte le condizioni per dare il via a un progetto strategico per il futuro della città e di poterlo fare presto e bene".

Potrebbe interessarti

  • Estate in spiaggia ma occhio agli altri: ecco il bon ton del Codacons

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

Torna su
PisaToday è in caricamento