Nuova Arena Garibaldi: presentato il plastico e fissate due assemblee pubbliche

Il progetto del nuovo impianto è ospitato nell'atrio di Palazzo Gambacorti. Il 20 maggio e il 4 giugno ci saranno due assemblee pubbliche riguardanti la riqualificazione dello stadio e del quartiere di Porta a Lucca

Raffaele Latrofa (Comune di Pisa) e Riccardo Silvestri (Pisa S.C.) con il plastico della nuova Arena Garibaldi

A vele spiegate verso l'adozione della variante urbanistica che prevede lo stadio a Porta a Lucca. L'amministrazione comunale e il Pisa Sporting Club questa mattina, lunedì 13 maggio, hanno presentato nell'atrio di Palazzo Gambacorti il plastico che illustra nei dettagli l'Arena Garibaldi e il quartiere di Porta a Lucca che verranno. Il progetto di ristrutturazione dello stadio e riqualificazione del quartiere, proposto dalla società nerazzurra e sposato in pieno dal Comune di Pisa, sta per completare un passaggio fondamentale e propedeutico per tutti i successivi step, che gradualmente passeranno dal tecnico al pratico.

Rapporti distesi e comunione d'intenti

A chi nei giorni scorsi aveva sottolineato la scarsa armonia e la poca disponibilità alla collaborazione fra l'amministrazione e la società di via Battisti, Raffaele Latrofa (assessore ai Lavori pubblici) risponde spiegando che "i rapporti fra le due parti sono normali. Non ci sono screzi né porte sbattute al termine delle riunioni: da dieci mesi a questa parte il confronto con il Pisa Sporting Club è pressoché quotidiano nel merito del progetto di ristrutturazione dell'Arena e della nuova convenzione d'uso dello stadio".

Sul tema del restyling dell'Arena Garibaldi l'assessore puntualizza: "Con il plastico vogliamo dare un supporto visivo a tutti i cittadini, i quali potranno apprezzare lo sviluppo della struttura e dell'intero quartiere una volta realizzata la riqualificazione". A fianco dell'assessore annuisce Riccardo Silvestri, responsabile della comunicazione del club nerazzurro, intervenuto alla presentazione in sostituzione del presidente Corrado, trattenuto a Roma da inmpegni istituzionali assunti in precedenza. "Il plastico è arrivato nella casa ideale di tutta la città perché vogliamo rafforzare il concetto che il nuovo stadio sarà un valore aggiunto per tutta Pisa", spiega Silvestri.

nuova arena garibaldi Latrofa, Dringoli e Silvestri 13 maggio 2019

"Il cronoprogramma procede senza intoppi - prosegue Latrofa - i tecnici comunali e i professionisti di Dea Capital, indicati dallo Sporting Club, stanno portando avanti il lavoro. Le prossime due tappe intermedie saranno due assemblee pubbliche nelle quali il progetto verrà illustrato nel dettaglio all'intera città. Questo è uno step obbligatorio previsto dalla legge sull'urbanistica, e precede l'adozione della variante che avverrà entro il 30 giugno con l'approvazione della commissione consiliare preposta e il via libera definitivo del consiglio comunale". Le due assemblee si terranno il 20 maggio e il 4 giugno. La prima si svolgerà al Palazzo dei Congressi e interverranno numerosi relatori: il sindaco Michele Conti, lo stesso Raffaele Latrofa, Massimo Dringoli (assessore all'Urbanistica), l'ingegnere Massimo Ferri e gli architetti Bartolucci e Mancino. La seconda assemblea sarà invece prettamente dedicata ai residenti di Porta a Lucca.

nuova arena garibaldi plastico 13 maggio 2019

Il 16 maggio il Pisa conoscerà il nome dell'avversario del Primo Turno Nazionale dei playoff, appuntamento per il quale la tifoseria nerazzurra ha già manifestato la richiesta di una capienza più elevata dello stadio. Riguardo a questo punto l'assessore Latrofa preannuncia che "ci sono ottime possibilità di avere un'Arena Garibaldi capace di ospitare circa 10mila spettatori". "Con tutta probabilità verranno adottate le stesse deroghe applicate un anno fa in occasione della partita con la Viterbese - sottolinea - con la riapertura provvisoria del curvino e la concessione di qualche centinaio di posti in più in gradinata. Il Pisa S.C. il 10 maggio ha depositato la richiesta ufficiale di ampliamento, e il viceprefetto ha ufficiosamente dato una risposta positiva. Una volta confezionato, l'atto verrà firmato dal sindaco e sarà immediatamente attuabile". L'auspicio della società nerazzurra è di concludere l'iter entro giovedì 16 o venerdì 17 maggio, quando verranno messi in vendita i tagliandi per la partita di mercoledì 22. I playoff saranno anche lo spartiacque di un altro tema molto caldo nelle ultime settimane: la firma della nuova convenzione d'uso dello stadio. Sembrava tutto fatto, ma in ballo ci sono ancora diverse centinaia di migliaia di euro di crediti che non hanno consentito alle due parti di firmare il documento. "Il lavoro svolto dagli uffici comunali, anche in questo caso, è stato meticoloso - conclude Raffaele Latrofa - abbiamo dovuto risolvere problematiche e ostacoli nati e cresciuti negli ultimi tre anni, mai risolti da chi ci ha preceduto nel governo della città. La conclusione della vicenda è vicina: siamo nei pressi del traguardo, quindi forzare adesso sarebbe controproducente. Attendiamo la conclusione dei playoff, sperando che sia positiva, e poi ci ritroveremo per gli accordi finali".

nuova arena garibaldi plastico 13 maggio 2019-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 ottobre

Torna su
PisaToday è in caricamento