mercoledì, 26 novembre 10℃

Pontedera, ristrutturazione in ospedale: un mese di lavori

Il 15 giugno partiranno gli interventi nel reparto di Pediatria che si concluderanno il 15 luglio. Per garantire sicurezza e presa in carico l'Asl 5 ha preso accordi con l'Azienda Ospedaliera, l'ospedale di Empoli e il Meyer

Redazione 6 giugno 2012

Partono i lavori di ristrutturazione del reparto di pediatria dell’ospedale "Lotti" di Pontedera, alle prese con problemi di infiltrazioni d'acqua dal tetto che devono necessariamente essere risolti. Dal 15 giugno al 15 luglio il reparto prima e seconda infanzia rimarrà chiuso, mentre saranno ridotti i posti letto per i lattanti. Per evitare disagi ai cittadini sono stati presi accordi con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, l'ospedale di Empoli e il Meyer. L’asl 5, comunque, rassicura la popolazione che sono state prese in considerazione tutte le eventualità e che sono stati attivati protocolli atti a gestire tutte le situazioni cliniche che si presenteranno in piena sicurezza con la totale presa in carico dei pazienti. In questo periodo saranno attive le consulenze al pronto soccorso, le visite pediatriche e la  presenza medica giorno e notte.

All’interno del pronto soccorso  due locali saranno destinati alla pediatria: un ambulatorio visita ed un locale di stazionamento osservazioni brevi dove saranno presenti gli  operatori della pediatria. Per quanto riguarda le urgenze e il 118, i pazienti pediatrici saranno indirizzati presso la pediatria degli ospedali di Pisa, Empoli o Meyer a seconda della patologia e della gravità del caso.  

Annuncio promozionale

In caso di necessità di trasferimento ad altro ospedale di un paziente pediatrico, giunto all’ospedale "Lotti", per ricovero o prestazione urgente, si valuterà caso per caso, di concerto tra il pediatra di turno e la centrale operativa del 118. In caso vi fosse la necessità di trasporti assistiti da medico o infermiere, i sabati e i festivi sono coperti da una pronta disponibilità di medici o infermieri, nelle mattine dei giorni feriali sono presenti in ospedale 3 pediatri (di cui uno disponibile all’occorrenza per tali trasporti) e per coprire eventuali necessità pomeridiane, è stata attivata, per tutto il periodo della chiusura, una pronta disponibilità medica straordinaria pomeridiana. La direzione ospedaliera assicura l’assistenza pediatrica al parto e in caso di minaccia di parto prematuro, inferiore alle 36 settimane  di gestazione, si provvederà, preferibilmente al trasporto in utero direttamente all’azienda ospedaliera. Relativamente L’attività ambulatoriale non subirà variazioni e verrà svolta nell’ambulatorio pediatrico di fronte alla radiologia d’urgenza.

Pontedera
ospedali

Commenti