Dramma sui binari: incendia un'auto e muore travolto dal treno

Il giovane, secondo una prima ricostruzione, stava attraversando i binari, dopo aver dato fuoco ad una vettura. Ritardi sulla linea Pisa-Firenze. L'investimento all'altezza di Riglione

L'auto incendiata

Investimento mortale questa mattina, 21 dicembre, intorno alle 6.20, lungo la linea ferroviaria Pisa - Firenze. Un ragazzo di 19 anni è stato travolto da un treno in transito, nel tratto tra Pisa Centrale e Navacchio, all'altezza di Riglione.
Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, il ragazzo aveva appena dato fuoco ad un'auto parcheggiata nella vicina via dell'Alberello, insieme ad un amico, quando nella fuga ha attraversato i binari, senza probabilmente sentire il convoglio in arrivo, ed è stato investito dal treno. A dare l'allarme l'amico della vittima una volta rientrato a casa. Sul posto Polfer, personale della Questura, delle Ferrovie e il magistrato di turno.
L'esatta dinamica dell'accaduto è al vaglio degli inquirenti. Il ragazzo morto indossava un casco, forse per coprirsi il volto durante l'atto vandalico, e proprio questo potrebbe aver impedito al giovane di avvertire l'arrivo del treno. L'amico è stato ascoltato a lungo dagli investigatori per cercare di ricostruire la vicenda.

Circolazione rallentata con ritardi segnalati fino a 30 minuti per i treni.
Dalle 9 la circolazione ferroviaria è tornata progressivamente alla normalità.
Coinvolti 21 treni regionali: 15 sono stati cancellati totalmente o per parte del loro percorso e 6 hanno registrato ritardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento