Svincolo San Piero a Grado, riunione in Prefettura: nuovi cartelli e segnaletica orizzontale

Sabato mattina incontro tra Filippeschi e Visconti per fare il punto sulle iniziative intraprese per aumentare la sicurezza dell'incrocio. Deciso anche un intervento congiunto al Ministero per ottenere l'approvazione del piano di Salt

Il ripristino della segnaletica orizzontale sull'intero svincolo, ulteriori cartelli per segnalare il limite di velocità e rallentatori ad effetto acustico. Sono queste, in sintesi, le iniziative intraprese da Salt e Anas per rendere più sicura l'intersezione di San Piero a Grado. E' quanto emerso stamani in Prefettura durante l'incontro tra il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, e il prefetto Attilio Visconti per fare il punto di situazione sui lavori fatti e sulle ulteriori iniziative da intraprendere.

Due giorni fa, su richiesta del Prefetto, si è inoltre tenuto un sopralluogo congiunto da parte della Polizia Stradale e di Salt per l'individuazione del luogo di apposizione del display luminoso indicante la velocità di marcia dei veicoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sindaco e il Prefetto hanno infine condiviso di effettuare un ulteriore intervento congiunto al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per ottenere l’approvazione del piano economico finanziario di Salt. Le forze e i corpi di Polizia Stradale dovranno inoltre assicurare, durante il periodo estivo, una specifica attività di vigilanza e controllo del rispetto delle norme del codice della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Sangue nella movida pisana: ragazzo colpito al volto da una bottigliata

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento