Frane in provincia, 150 cedimenti del terreno: 18 persone ancora fuori casa

Durante l'incontro tra prefettura, Provincia e Comuni, è stato fatto il punto della situazione per cercare di arrivare ad una soluzione nelle zone ancora in difficoltà. Problemi più gravi sulla Francesca, in via Aldo Moro a San Miniato e sulla Volterrana

La frana che ha colpito via della Repubblica a Montecalvoli

Si è svolto ieri il vertice tra il prefetto di Pisa Francesco Tagliente e i rappresentanti della Regione, della Provincia e dei Comuni di Calcinaia, Lari, Palaia, San Giuliano Terme, San Minato, Santa Maria a Monte, Vecchiano e Volterra convocati in Prefettura per parlare delle problematiche connesse alla sicurezza delle strade e della circolazione nei tratti interessati dalle frane causate dal maltempo.

Complessivamente, sono oltre 150 le frane censite che hanno provocato serie criticità nella provincia di Pisa. Permane l’impossibilità per 18 persone evacuate di rientrare nelle rispettive abitazioni, 15 delle quali nel Comune di Calcinaia e 3 in quello di San Giuliano Terme.
Numerose le strade ancora chiuse al traffico a seguito delle frane, 3 delle quali di interesse provinciale.
L’impegno dei sindaci e della Provincia ha sinora consentito di risolvere la quasi totalità delle situazioni contingenti, permettendo il ritorno alla regolare percorribilità di molte arterie comunali e provinciali.
In particolare, su 26 tratti di strade provinciali interessate da frane, ne risultano transitabili 23, a doppio senso o a senso unico alternato.
Il presidente Andrea Pieroni ha reso noto che la Provincia ha speso, in via d’urgenza, circa 500.000 euro per la sicurezza delle strade provinciali compromesse dal maltempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Permane, tuttavia, la chiusura della via Francesca, nel Comune di Calcinaia, di via Aldo Moro di San Miniato e della Volterrana.
Per circa tre ore il prefetto, il presidente della Provincia e i sindaci si sono confrontati per trovare soluzioni compatibili con le esigenze di sicurezza delle strade e della circolazione, soprattutto per quanto riguarda la strada provinciale Francesca, per la messa in sicurezza della quale vengono richieste somme non immediatamente reperibili nel bilancio dell’Ente.
Nel corso della riunione tutti i partecipanti hanno ritenuto urgente fissare un prossimo incontro in Regione per valutare collegialmente ogni possibile soluzione, tecnica e finanziaria, al fine di restituire la viabilità agli abitanti dei Comuni serviti dall’arteria provinciale.
Per quanto concerne San Miniato, il presidente Pieroni ha rappresentato che è stato predisposto un progetto del costo di 200.000 euro per ripristinare la viabilità di via Aldo Moro.
Sulla via Volterrana, invece, sono in corso i lavori per la riapertura, nella prima fase, parziale.
Per ridurre il rischio di nuove frane e prevenire smottamenti, il prefetto ha invitato i proprietari dei terreni, soprattutto collinari, a monitorare le condizioni del suolo ed intervenire tempestivamente con le opportune opere manutentive.
Il prefetto ha inoltre esortato gli Enti proprietari delle strade a promuovere l’adozione di ordinanze sindacali per la messa in sicurezza delle aree critiche.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 265 nuovi casi positivi, 19 morti in 24 ore

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

Torna su
PisaToday è in caricamento