lunedì, 22 dicembre 1℃

Roberta Ragusa, gli amici: "Cercatela nel cimitero vicino casa"

All'interno del dossier consegnato ieri al pm, gli amici della donna scomparsa parlano di un terreno cambiato nella sua morfologia dopo quella notte tra il 13 e il 14 gennaio. Vi sarebbero stati rinvenuti alcuni abiti

Redazione 13 giugno 2012
5

Potrebbe essere nel cimitero la chiave dell'enigma della scomparsa di Roberta Ragusa. Sarebbe proprio il camposanto a pochi minuti dalla villetta di via Ulisse Dini il luogo che gli amici di Roberta hanno inserito nel dossier consegnato ieri al pm Aldo Mantovani e nel quale chiedono siano effettuate le ricerche. E' questo ciò che riporta Il Corriere della Sera.

Annuncio promozionale

Si parla di un terreno intatto prima della scomparsa della donna e poi mutato nella morfologia come "se qualcuno avesse scavato" forse in più punti. Su questo terreno sarebbero stati rinvenuti alcuni indumenti che adesso sono al vaglio degli investigatori che cercheranno di capire se si tratta o meno degli abiti della Ragusa.
Secondo indiscrezioni il pm avrebbe già predisposto accertamenti all'interno del cimitero per stabilire se le ipotesi presentate dai membri dell'Associazione per Roberta possano sfociare in qualcosa di concreto, dopo tante ricerche andate a vuoto.

Roberta Ragusa
San Giuliano Terme
roberta ragusa

5 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di briciola

    briciola se si può si deve dare una mano ,anche con delle idee,con delle ipotesi!!quante volte capita di trovare persone incompetenti che lasciano le cose al caso???'se la gente vuole provare a dare delle idee è giusto.tutto puo essere d aiuto!!!!!e di certo non se n è andata!!!!!complimenti alla sensibilità del marito che porta in giro la figlia con l amante....io indagherei per bene su queste persone!!!!!!già sulla loro moralità ne avrei da dire....

    il 15 giugno del 2012
    • Avatar anonimo di tella

      tella un giorno quando nessuno se lo aspetta ci sara' un risvolto eclatante, sara' lo spirito di roberta che non puo' vedere sua figlia con chi le ha mangiato la vita che fara' scoprire tutto..

      il 28 giugno del 2012
      • Avatar di cesare

        cesare Troppi casi non risolti,questo mi preoccupa............la colpa è anche della televisione,credo che di certe cose che accadono  si dovrebbe interessare le autorità competenti,altrimenti viene fuori della confusione parlerne troppo e fare processi in tvSperiamo che quanto prima si risolva il problema e parli il MARITO che qualcora dovrebbe SAPERE

        il 3 luglio del 2012
  • Avatar anonimo di ggggg

    ggggg Sì, vabbè, dopo 5 mesi vien fuori la storia delle liti furiose prima della scomparsa e il cimitero... E finora dove era questa gente? Sono tutte scemenze di gente a cui piace interessarsi di questi fatti nello stesso modo in cui si guarda Uomini e donne. Così come malata di protagonismo e di stupidità è la gente che pensa di avvistare Roberta Ragusa dappertutto - in special modo a pochi chilometri da casa - o sproloquia su internet e su facebook volendo insegnare agli inquirenti come si risolve il caso, o la gente che pretende di arrivare da  chissà dove per "aiutare nelle ricerche" senza avere alcuna professionalità e senza neanche conoscere il territorio... Ma stare zitti, accendere il cervello, rispettare questa famiglia e far lavorare chi sa lavorare? e magari lasciar anche stare il figlio che su facebook si deve subire migliaia di persone che non conoscono né lui né sua madre, non possono dare alcun contributo utile e continuano a ricordargli la tragedia della madre a ogni piè sospinto, quando questo ragazzo dovrebbe vivere la sua vita? Ma perché la gente deve sentirsi ipocritamente buona a far finta di occuparsi degli altri?

    il 13 giugno del 2012
    • Avatar anonimo di ainav

      ainav non mi sembra proprio ipocrisia, una donna è scomparsa, i figli vorranno sapere che fine ha fatto sua madre o devono crescere nei dubbi . Se la gente ,gli amici ,sannoanche una piccola cosa che può aiutare gli inquirenti hannotutto il dovere di dirlo. Poi sei offensivo non tutte le persone che parlano guardanola tv magari quello sei te

      il 14 giugno del 2012