Festa della Toscana: salta l'incontro con il presidente del Parlamento Europeo Tajani

"Improvvisi impegni" hanno impedito all'autorità di prendere parte alle celebrazioni che si svolgono nel pomeriggio di venerdì a Palazzo Reale

Antonio Tajani non sarà a Pisa per celebrare la Festa della Toscana. L'incontro con il presidente del Parlamento Europeo era in programma per oggi, venerdì 30 novembre, a Palazzo Reale ma "improvvisi impegni" gli hanno però impedito di prendere parte alle celebrazioni. Tajani ha quindi inviato una lettera di cui sarà data lettura nel corso della giornata.

"Sono con voi con il cuore - si legge nel documento - non c’è luogo migliore del Palazzo Reale di Pisa per celebrare la Festa della Toscana. In queste sale, il 30 novembre del 1786, Pietro Leopoldo fece del Granducato di Toscana il primo Stato al mondo ad abolire la pena di morte e la tortura. Se l’Europa è l’unico continente dove non esiste la pena di morte, lo dobbiamo anche alla Toscana. Quella riforma ha dato origine ad una nuova visione di società, coraggiosa e proiettata al futuro, quella visione di cui la nostra Unione ed il nostro Paese hanno bisogno anche oggi. Per questo, il ruolo della Toscana in Europa è, oggi come ieri, fondamentale".

"Se parliamo di Pisa - scrive ancora Tajani - non possiamo non ricordare Galileo Galilei, al quale abbiamo intitolato il più importante progetto spaziale dell’Unione, un sistema satellitare che salverà molte vite in situazioni di emergenza o in caso di disastri naturali. Penso alle vostre scuole d’eccellenza: l’Europa deve supportare di più i nostri scienziati e ricercatori. La proposta del Parlamento è di aumentare del 50 % i fondi per ricerca e innovazione. E quanta Toscana è stata protagonista della Conferenza a Bruxelles, a giugno, per l’anno del Patrimonio Culturale europeo. Dobbiamo valorizzare sempre di più il nostro straordinario patrimonio: il Parlamento europeo ha proposto di inserire nel prossimo bilancio Ue un fondo dedicato al turismo".

"Continueremo a lavorare insieme e ad ascoltare con attenzione le vostre proposte, per permettere alla Toscana di beneficiare al massimo delle opportunità in Europa. Due settimane fa il Parlamento europeo ha lanciato un sito web, studiato per mostrare ai cittadini progetti
e iniziative realizzati nella loro città grazie all’Ue. Penso al Pisa Mover che vi consente di andare dalla stazione all’aeroporto in soli cinque minuti, senza utilizzare la macchina. Oppure all’impianto ibrido geotermia-biomassa per produrre energia elettrica, agli interventi di restauro degli Arsenali Repubblicani e del Fortilizio".

"Le elezioni di maggio 2019 - conclude Tajani - rappresentano un appuntamento cruciale. L’Europa non va distrutta. L’Europa va cambiata, con il contributo di tutti. La Festa della Toscana ci ricorda che libertà, pace e inclusione sociale sono valori da difendere ogni giorno. 'Siamo europei, perché siamo italiani. Siamo italiani, perché siamo europei'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

Torna su
PisaToday è in caricamento