Rocca di Ripafratta: "Servono interventi per salvare la struttura"

E' la richiesta della deputata del PD Lucia Ciampi che sull'argomento ha presentato un'interrogazione al ministro dei Beni Culturali

"Servono interventi per salvare la Rocca di Ripafratta". E' questo il senso di un'interrogazione presentata dalla deputata del Pd e sindaco di Calcinaia, Lucia Ciampi, al ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli. Il castello medievale, la cui struttura originaria risale al 970, faceva parte del sistema difensivo di confine della Repubblica Pisana nei confronti della Repubblica di Lucca e adesso si trova in condizioni fatiscenti, che ne impediscono il suo utilizzo e la sua fruizione.

"C’è chiaramente bisogno di interventi per mettere in sicurezza questo monumento - afferma la Ciampi - negli ultimi anni la comunità locale e le istituzioni territoriali hanno promosso progetti e iniziative al fine di recuperare e valorizzare la Rocca di Ripafratta. Tutti i tentativi di recuperare la struttura non sono però andati in porto. Oltretutto gli attuali proprietari della Rocca, pur non attivando alcun recupero funzionale dell’area, hanno rifiutato di donare tale bene al Comune. Pertanto ho presentato un’interrogazione al Ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli, per sapere cosa intende fare il Governo per garantire la messa in sicurezza dell’edificio e promuovere il recupero e la fruizione di tale bene artistico di valore nazionale".

"Gli enti locali - prosegue la Ciampi - in particolare il Comune di San Giuliano Terme, nel cui territorio sorge la Rocca, hanno provato a fare il possibile scrivendo al MIBAC e sostenendo all’unanimità, in consiglio comunale, una mozione per candidare la Rocca di Ripafratta come luogo del cuore FAI. Per tutti questi motivi nella mia interrogazione ho chiesto espressamente al Ministro Bonisoli se non ritenga necessario assumere iniziative volte a destinare risorse, ad oggi stanziate per le misure conservative urgenti e inderogabili, per interventi necessari ad assicurare la conservazione dei beni culturali di proprietà privata in stato di pericoloso degrado. Naturalmente spero che il Ministro accolga questa richiesta e possa contribuire a restituire a tutti gli amanti della storia e della cultura del nostro paese un monumento simbolo del nostro territorio".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

  • Cronaca

    Migrante morto nel rogo in Calabria: il 29enne era stato spacciatore a Pisa

  • Cronaca

    Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

  • Cronaca

    Case popolari a Sant'Ermete, il Comune: "Nessun dialogo con chi fa dell'illegalità una bandiera"

I più letti della settimana

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento