homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Inghilterra: salvati due pisani rimasti intrappolati sugli scogli

La coppia di pisani con il loro cane è stata tratta in salvo con l'elicottero dopo una chiamata d'emergenza fatta alla farmacia dove erano stati un paio di giorni prima. I due sono stati colti dall'improvvisa alta marea

Una vicenda che poteva finire in tragedia ma che fortunatamente si è conclusa con un lieto fine per Oberdan e Patrizia Cosimi, i coniugi pisani, entrambi 43enni, rimasti bloccati sugli scogli di una spiaggia del Devon a causa dell'alta marea. I due sono stati tratti in salvo dopo aver telefonato a una farmacia. La coppia non conosceva i numeri della Gran Bretagna da chiamare in caso di emergenza e così hanno pensato di telefonare all'unico numero che avevano con sé: quello riportato sullo scontrino della farmacia Boots, che avevano visitato qualche giorno prima a Minehead, nel Somerset.

A causa del loro inglese tentennante, la farmacista Pat Askwith aveva pensato inizialmente che si trattasse di uno scherzo, ma poi ha realizzato che i due erano davvero in una situazione di pericolo e ha chiamato la Guardia Costiera che ha prontamente tratto in salvo la coppia con il loro cane Nino, a bordo di un elicottero.

"Per fortuna la farmacia era ancora aperta per la modifica degli orari del lungo fine settimana del Giubileo della regina - racconta la farmacista alla stampa - dovevamo chiudere alle 16 ma fortunatamente avevamo cambiato i nostri orari, prolungandoli fino alle 17. La prima chiamata è arrivata alle 16.30. Continuavano a urlare SOS e a dirmi che erano bloccati sugli scogli e che la marea stava salendo. Ero sicura si trattasse di uno scherzo per via del loro accento e della linea, ma poi ho realizzato che erano davvero nei guai".

"L'elicottero è arrivato e ha portato noi due e Nino in salvo - ha dichiarato Oberdan Cosimi -  sono grato alla farmacia, sono stati molto professionali e attenti". (Fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Caos Pisa 1909, proteste di giocatori e tifosi: match d'esordio a rischio

    • Cronaca

      Terremoto: Confesercenti Pisa lancia una raccolta fondi per i terremotati

    • Cronaca

      Incendi boschivi: divieto di accensione fuochi prorogato al 15 settembre

    • Cronaca

      Marcia 'La Galileiana' a Marina di Pisa: il percorso e i provvedimenti al traffico

    I più letti della settimana

    • Lutto nella sanità pisana: morto il professor Virgilio Facchini

    • Terremoto, serve sangue: il Centro trasfusionale di Cisanello aperto con orario continuato

    • Terremoto nel Centro Italia: a Pisa parte la raccolta di alimenti

    • Pontedera, fuori strada con l'auto: è morto Luigi Doni

    • Tragedia in mare a Palinuro: tra i sub morti c'è anche un medico 'pisano'

    • Pontedera: investita mentre attraversa la strada sul 'Piazzone'

    Torna su
    PisaToday è in caricamento