Una pisana tra i protagonisti del nuovo reality di Rai 2 dedicato alla cucina

Lei si chiama Sara Brancaccio, ha 30 anni ed è tra i dieci finalisti che si contenderanno il premio finale. La prima puntata del talent show è andata in onda martedì sera: "E' stata un'emozione incredibile"

Sara Brancaccio

C’è anche una pisana, la 30enne Sara Brancaccio, tra i dieci finalisti che si sono guadagnati l’ingresso alla prima edizione de 'Il ristorante degli chef', il nuovo programma di Rai2 dove, tra talent e reality, bisogna saper dimostrare non solo di essere ottimi cuochi, ma anche di saper gestire un locale. La prima puntata del format è andata in onda ieri sera, martedì 20 novembre, con una durissima selezione che ha visto protagonisti 80 agguerriti concorrenti, selezionati tra le oltre tremila candidature arrivate da tutta Italia, che si sono affrontati a colpi di ricette sotto gli occhi degli chef stellati Andrea Berton, Philippe Léveillé e Isabella Potì.

"E' stata un'emozione incredibile - racconta la giovane - sono una persona molto timida e in tv pensavo di sentirmi un pesce fuor d'acqua. Inoltre sono stata costretta a confrontarmi con la realizzazione di piatti salati, che non è proprio il mio forte. Nel complesso è andato tutto molto bene". Durante la prima delle sei serate (le altre andranno in onda ogni martedì sera, sempre su Rai 2, per altre cinque settimane, ndr) gli 80 concorrenti in gara hanno dovuto superare le varie fasi della selezione.

"La prima - spiega ancora Sara - era la presentazione del proprio cavallo di battaglia. Essendo specializzata nei dolci ho preparato una mousse al cioccolato bianco e gelatina di lamponi che ho chiamato 'Profumo'. La seconda prova era invece una sfida a tempo nella preparazione di un piatto espresso in 20 minuti, nella quale ho preparato un risotto alla birra con sale, zucchine, yogurt greco e acqua allo zenzero. Infine l'ultima prova era la creazione di un piatto che rappresenta la tradizione culinaria italiana. Ho preparato quindi una rivisitazione della carbonara: un arancino con dentro spaghetti alla carbonara e un tuorlo liquido. E' stato un azzardo che mi ha permesso di entrare tra i 10 finalisti".

D'ora in avanti saranno loro a contendersi, piatto dopo piatto, il premio finale: la possibilità di formarsi nella scuola internazionale di cucina italiana Alma, un luogo di eccellenza che ha visto nascere e crescere nel corso della sua lunga storia i più affermati chef. "Cosa mi aspetto dal programma? Non molto - afferma ancora Sara - mi aspetto però di poter continuare a lavorare nel mondo del food marketing come ho già iniziato a fare da quando ho aperto il mio blog Cookiss Bakery".
Dopo aver inaugurato nel 2013 Cookiss Bakery, la prima pasticceria 'americana' ad aprire a Pisa, Sara Brancaccio da tre anni fa infatti la mamma 'a tempo pieno'. "Con la nascita di mia figlia ho chiuso il negozio - spiega Sara - e la mia attività si è trasformata diventando un blog di ricette di dolci, grazie al quale collaboro con locali ed altre aziende".

Ma come è nata l'idea di partecipare al 'Ristorante degli chef'? "Tutto è iniziato questa estate - racconta ancora Sara - ho ricevuto una mail nella quale venivo avvertita del casting per il programma e ho deciso di partecipare. Così ho inviato alla produzione la ricetta di una crostata. E' partito tutto così, poi sono andata a Roma dove ho fatto i provini e superato un'altra prova di cucina, fino ad arrivare a ieri sera". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Piena dell'Arno, fase di picco attesa per la tarda serata: "Ci siamo mossi in anticipo, siamo pronti"

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno: ponti chiusi anche ai pedoni, picco atteso dalle 22

Torna su
PisaToday è in caricamento