Scuola 'Gamerra', studente colpito da scabbia: "Solo la comunicazione in bacheca per avvisare"

Secondo gli esponenti della Lega Nord Ceccardi e Centinaio il caso sarebbe stato mal gestito dalla direzione didattica che non ha avvisato personalmente i genitori, ma si è limitata all'affissione di una comunicazione in bacheca

Un caso di scabbia alla scuola 'Gamerra' di Putignano riscontrato in uno studente che è stato sottoposto ai trattamenti del caso lo scorso 1° ottobre. La notizia è riportata in una comunicazione all'interno dell'istituto. La dirigente scolastica si raccomanda poi con insegnanti e genitori di controllare l'eventuale comparsa di eruzioni cutanee pruriginose negli studenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un episodio mal gestito secondo l'esponente della Lega Nord Susanna Ceccardi e il capogruppo della Lega Nord al Senato Gian Marco Centinaio che annunciano la presentazione di una interrogazione sull'accaduto. "Presentiamo un'interrogazione al ministro della Salute Lorenzin e a quello dell'Istruzione Giannini - affermano - il mancato controllo delle condizioni igenico-sanitarie degli immigrati portano a situazioni limite che mettono a rischio la salute dei minori come in questo caso. Vogliamo anche denunciare lo scandalo della gestione del 'caso' da parte della scuola".

"La direzione didattica, contrariamente a quanto suggerirebbe il buon senso, non ha avvisato direttamente tutti i genitori e gli insegnanti con una comunicazione ad personam - sottolineano i due esponenti leghisti -  ma ha invece solo affisso in bacheca la comunicazione dell'Usl. La direzione didattica deve essere rimossa, non tutti i genitori hanno infatti letto la comunicazione e quindi non hanno sottoposto i loro figli alla sorveglianza sanitaria di rito. E' una mancanza inaccettabile che potrebbe aver messo a rischio la salute dei bambini".

scabbia gamerra-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento