Caso Scieri: il comune non si costituirà parte civile al processo

La richiesta, avanzata da Auletta (Diritti in Comune), è stata bocciata dalla maggioranza di centrodestra. Cognetti (Lega) attacca: "Strumentalizzazione politica". La replica di Auletta: "Dovrebbe vergognarsi"

Il comune di Pisa non si costituirà parte civile in un eventuale processo Scieri. A deciderlo è stato il Consiglio Comunale che nella seduta di ieri, martedì 4 dicembre, ha bocciato la mozione presentata dal consigliere di Diritti in Comune, Ciccio Auletta in cui veniva avanzata la richiesta. Il documento conteneva anche un appello ai vertici della Folgore affinché "siano finalmente dati tutti i chiarimenti dovuti per fare luce sull’omicidio, rompendo quella trama di silenzi, omissioni e mancanza di collaborazione nelle indagini svolte fino ad ora".

La mozione è stata respinta con i voti contrari di Lega e Forza Italia. Astenuto invece il gruppo Nap-Fdi. Favorevoli le forze di minoranza. "Non c'è una grossa simpatia - ha affermato il consigliere della Lega Paolo Cognetti - tra le forze di sinistra e la Folgore. La vicenda di Scieri è una giallo oscuro, ma respingiamo la strumentalizzazione politica di questa mozione. Riteniamo inopportuno dibattere su una vicenda molto triste. C'è un'indagine in corso che ci auguriamo possa fare chiarezza su quanto accaduto. Ci rimettiamo al giudizio della magistratura, pur esprimendo vicinanza alla famiglia di Scieri".

L'associazione 'Giustizia per Lele' pronta a costituirsi parte civile

Dura la controreplica di Auletta. "Il consigliere Cognetti dovrebbe vergognarsi quando dice che strumentializziamo politicamente la vicenda Scieri. E' un tema che seguiamo da sempre e prima di presentare questo atto abbiamo concordato ogni parola con i diretti interessati, con chi quella tragedia l'ha vissuta. La stessa richiesta che ho avanzato è stata presa anche dal sindaco di Siracusa. Non è una questione di appartenza politica, ma di fare emergere la verità. Dire che è un giallo sì che è una presa in giro. Tutti sanno che Scieri quella notte è stato ammazzato. Negare questo è negare la realtà".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Di grazia, a parte la tragica vicenda, perchè il comune dovrebbe costituirsi parte civile? a che titolo? se è un omicidio o una istigazione al suicidio, ci sarà un processo ed un'eventuale condanna.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banca d'Italia: chiude la sede di Pisa

  • Cronaca

    Rubano uno smartphone e in due aggrediscono la vittima sul treno: un arresto

  • Cronaca

    Gli studenti del Matteotti cucinano per i poveri e i senza tetto della città

  • Cronaca

    Istituzioni: il nuovo Prefetto di Pisa incontra il sindaco Conti e il presidente della Provincia

I più letti della settimana

  • Maltempo, neve e ghiaccio in Toscana: è allerta meteo

  • Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

  • Maltempo in Toscana: estesa fino a lunedì l'allerta meteo per neve e vento

  • Spacciatori arrestati e rimessi in libertà, Salvini: "Legge sbagliata, va cambiata"

  • Centro storico, maxi-retata antidroga: chiuso anche il punto Snai di Viale Gramsci

  • Disperso in Arno, si cerca ancora: non c'è traccia del 21enne

Torna su
PisaToday è in caricamento