Sanità, indetti scioperi per l'8 marzo: annunciati disagi in ospedale

L'Aoup avvisa gli utenti dei possibili ritardi e problemi nell'erogazione dei servizi

Sono stati proclamati per giovedì 8 marzo vari scioperi nel comparto sanità. Anzitutto lo sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private indetto da Slai Cobas, per il Sindacato di Classe - Usb - Unione Sindacale Italiana - Usi - Usi-Ait per l'intera giornata. Poi sciopero del Servizio Sanitario Nazionale del personale del comparto pubblico e privato, afferente al settore Sanità e del Socio-Sanitario Educativo-Assistenziale, indetto da Cub Sanità per gli interi turni di lavoro della giornata. Poi ancora sciopero del SSN del personale dipendente del settore pubblico che opera nella Sanità e nell'Assistenza pubblica, indetto da Cobas Sanità, Università e Ricerca per l'intera giornata, ed infine uno sciopero aziendale del personale del comparto da parte della organizzazione sindacale Fials, dalle 10.30 alle 14.

Per l'agitazione l'Aoup si scusa anticipatamente con i propri utenti per gli eventuali disagi che interesseranno l'erogazione dei servizi sanitari (esami, ambulatori) e amministrativi (prenotazione esami, Libera Professione) che si dovessero manifestare a livello sia territoriale che ospedaliero.

Come indicato dalla normativa vigente, saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore e, per quanto riguarda le attività connesse all'assistenza diretta ai degenti, sarà data priorità alle emergenze e alla cura dei malati più gravi e non dimissibili. A tal proposito ricordiamo che i "servizi minimi essenziali" comprendono:

- il Pronto Soccorso e servizi afferenti legati a problematiche non-differibili della salute dei cittadini ricoverati (turni dei reparti) e non. Di conseguenza anche il personale tecnico per la preparazione dei pasti e degli altri servizi di base;

- servizi di assistenza domiciliare;

- attività di prevenzione urgente (alimenti, bevande, etc);

- vigilanza veterinaria;

- attività di protezione civile;

- attività connesse funzionalità centrali termoidrauliche e impianti tecnologici.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 265 nuovi casi positivi, 19 morti in 24 ore

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

Torna su
PisaToday è in caricamento