Migliarino sud: sciopero degli impiegati dell'area di servizio autostradale

A lanciare la mobilitazione Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl: "Undici posti di lavoro a rischio"

Foto d'archivio

Filcams-Cgil Pisa e Fisascat-Cisl Pisa hanno proclamato uno sciopero di tutti i lavoratori di Sav Sas. Si tratta di 11 lavoratori impiegati presso l’area di servizio di Migliarino Sud, che incroceranno le braccia domani, 14 febbraio, dalle ore 10 alle ore 16. Il motivo dell'agitazione è da ricondurre alla "preoccupante situazione" nella quale si trovano gli 11 lavoratori il cui impiego, secondo i sindacati, sarebbe a rischio in conseguenza del passaggio della gestione "a Maglione Srl aggiudicataria della nuova gara".

"Il subentro della nuova gestione - spiegano i sindacati - doveva avvenire il 15 Novembre 2019, ma nell'incontro sindacale per il passaggio dei lavoratori ai sensi dell’art. 47 L. 428/90, avvenuto il il 14 novembre, Maglione srl ha comunicato ai sindacati. di non poter ancora procedere al subentro, a causa della situazione economica di Sav sas, che non può liquidare i Tfr dei lavoratori. Da allora la situazione non ha assunto alcuna evoluzione: i lavoratori ormai da mesi attendono risposte, pur continuando a lavorare in una situazione di estrema incertezza. Chiediamo che tutti quanti gli attori coinvolti, Sav sas, Maglione srl, Autostrade per l'Italia, API IP e Autogrill, si muovano affinché sia garantita la continuità occupazionale e salariale dei lavoratori dell’area di servizio di Migliarino Sud". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • Muore in bici travolto da un'auto

  • Travolto in bici da un'auto: la vittima aveva 22 anni

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Cede il fondo stradale: chiuso cavalcavia della superstrada

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

Torna su
PisaToday è in caricamento