Sciopero generale: momenti di tensione tra antagonisti e manifestanti

Nessun problema d'ordine di rilievo segnalato dalla Questura a parte qualche 'scaramuccia' tra i manifestanti dei sindacati e un gruppo di antagonisti che hanno preso parte in coda al corteo. Lievi disagi per il traffico

Erano oltre ottomila, secondo la Questura, i partecipanti alla manifestazione di ieri a Pisa in occasione dello sciopero generale proclamato da Cgil e Uil contro le politiche economiche e del lavoro del Governo Renzi.
In coda al corteo erano presenti inoltre 200 elementi di movimenti antagonisti: qualche momento di tensione tra i manifestanti Cgil e gli antagonisti si sono verificati in due circostanze, la prima in Piazza Guerrazzi e la seconda in Piazza Garibaldi, gestiti da un buon servizio d’ordine della Cgil.

Nessun problema particolare dunque per l’ordine e la sicurezza pubblica assicurato da un massiccio servizio delle forze dell’ordine schierate in campo con oltre 200 elementi tra Polizia, Carabinieri e Vigili Urbani.

 Lievi disagi per il traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Perde il controllo dell'auto e finisce in un negozio

Torna su
PisaToday è in caricamento