Scomparsa Mannino, c'è il sospetto che finga: ora è indagato

La Procura avrebbe aperto un'inchiesta per simulazione di reato. Mancano le prove che giustifichino la sua amnesia

Gli inquirenti non tralasciano nessuna ipotesi, ma adesso ai dubbi sulla dinamica dei fatti si aggiungono quelli sulle reali intenzioni di Salvatore Mannino. L'imprenditore 52enne scomparso da Lajatico e ritrovato in un ospedale di Edimburgo è ora indagato, come riporta il Corriere della Sera, per simulazione di reato. 

La nuova ipotesi è quindi quella che l'uomo avrebbe messo in scena tutto, dal messaggio criptato con scritto "Perdonami" alla valigetta con i 10mila euro, fino all'amnesia che non gli avrebbe permesso di parlare italiano o riconoscere la famiglia quando è andata a trovarlo in ospedale in Scozia. Le visite mediche alle quali Mannino è stato sottoposto non avrebbero inoltre riscontrato traumi tali da causare la, a questo punto presunta, perdita di memoria. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ora io non volevo dire nulla ma quando ho letto la notizia ho pensato subito male. C’era uno che diceva che a pensare male si fa peccato ... ma molto spesso ci si indovina

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Voli sopra la città: raccolte oltre 1500 firme per chiedere la fine dell'inquinamento acustico

  • Cronaca

    Il Gruppo Leonardo presenta AWHERO, un elicottero tutto 'pisano'

  • Cronaca

    Case popolari, parapiglia a Sant'Ermete: feriti due vigili urbani

  • Politica

    Caso Laurora: la maggioranza si spacca sulla richiesta di dimissioni

I più letti della settimana

  • San Giuliano Terme: cadavere ritrovato vicino ad un fosso

  • Cadavere impiccato a San Giuliano Terme: è suicidio

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Incidente a Migliarino: auto fuori strada dopo l'impatto

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

Torna su
PisaToday è in caricamento