Bus per Firenze al parcheggio del Pisa Mover: è scontro tra Comune e Toscana Aeroporti

Firmata l'ordinanza che vieta, dal 19 aprile, di sostare di fronte al Galilei. La società che gestisce il terminal: "Si scaricano sull'aeroporto gli errori commessi dall'amministrazione comunale"

"Una decisione del tutto incomprensibile, a nostro avviso illegittima e avente come unico obiettivo quello di penalizzare lo scalo pisano allontanando i passeggeri che si troveranno costretti a subire pesanti disservizi". Toscana Aeroporti va all'attacco del Comune di Pisa in merito alla decisione di vietare l'accesso al 'Galilei' agli autobus che collegano gli scali di Pisa e Firenze percorrendo la Fi-Pi-Li. L'intenzione è stata formalizzata in una ordinanza firmata il 6 febbraio scorso dal dirigente all'Urbanistica-Mobilità, Dario Franchini.

Viabilità e People Mover: via i bus per Firenze da San Marco San Giusto

A partire del prossimo 19 aprile dunque i bus per i turisti che arrivano all'aeroporto 'Galilei' dovranno per forza entrare nel parcheggio scambiatore del People Mover. Da lì i passeggeri dovranno poi prendere la navetta per arrivare all'aeroporto. Gli autobus potranno sostare in spazi aggiuntivi rispetto a quelli previsti per le macchine, sul lato Aurelia del parcheggio scambiatore. In questi due mesi Pisamo avrà il compito di rendere 'accoglienti' questi nuovi spazi. Nelle prossime settimane il Comune potrebbe organizzare un incontro per avere un confronto con le compagnie di trasporto che erogano il servizio.

Il provvedimento ha come obiettivo quello di 'tutelare' il Pisa Mover e far aumentare il numero di passeggeri della navetta. Si tratta insomma di un tentativo di far quadrare i conti della società di gestione. L'ordinanza pone però più volte l'accento anche sugli aspetti ambientali di quest'operazione, sottolineando a più riprese come questa decisione provocherà una netta riduzione dell'inquinamento acustico e ambientale a cui è sottoposto il quartiere.

"Appaiono bizzarre - afferma però Toscana Aeroporti - le motivazioni secondo cui gli autobus diretti in aeroporto creerebero problemi di traffico e inquinamento nel quartiere San Giusto/San Marco, considerato che, come è ben noto, gli autobus oggi percorrono lo svincolo della Fi-Pi-Li entrando direttamente in aeroporto senza transitare per le strade dei quartieri in questione". Secondo la società che gestisce gli scali di Pisa e Firenze la decisione provocherà invece "gravi disservizi agli oltre 450mila passeggeri che oggi viaggiano tra Firenze e Pisa per utilizzare l’aeroporto Galileo Galilei".

"Per prima cosa - sottolinea Toscana Aeroporti - non è infatti dato sapere come faranno i passeggeri a raggiungere l’aeroporto per i primi voli del mattino o all’arrivo con gli ultimi voli della sera, quando il Pisa Mover non è operativo (così come non lo sono i treni tra le due città). In secondo luogo, con la fermata obbligata nel parcheggio scambiatore, il tragitto diventerà più oneroso in termini di costi (+25%), di tempi (almeno un quarto d’ora, nella più benevola delle ipotesi, per scendere dagli autobus, percorrere a piedi circa 300 metri, arrivare alla fermata dello shuttle, prendere due ascensori, attraversare i binari, acquistare i biglietti, il tutto con i bagagli appresso) e di scomodità (doppio scarico dei bagagli), in un ambiente privo della minima agevolazione riferibile agli standard europei in termini di servizi aeroportuali".

Insomma la decisione presa dall’amministrazione comunale, secondo Toscana Aeroporti, evidenzierebbe "la totale assenza di qualunque forma di attenzione verso le esigenze degli utenti e la qualità dei servizi. Occorre, purtroppo, constatare come si voglia scaricare sull’aeroporto di Pisa, che secondo le previsioni ha portato il proprio traffico passeggeri ad oltre 5,2 milioni, gli errori commessi dall’Amministrazione Comunale per i quali Toscana Aeroporti ha proposto numerose soluzioni sempre rigettate".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento