Castelfranco di Sotto: gli scout in campo contro l'abbandono di rifiuti

Il Gruppo Agesci di Castelfranco si è messo all’opera per pulire alcune zone del paese: "Vogliamo essere protagonisti attivi sul nostro territorio"

I ragazzi durante una delle uscite effettuate

Ragazzi pronti a rimboccarsi le maniche e dare una mano per il proprio paese. È nata dall’entusiasmo del Gruppo Scout Agesci di Castelfranco un’attività di pulizia volontaria in alcune aree del comune soggette all’abbandono indiscriminato di rifiuti. Le operazioni di raccolta sono state coordinate in collaborazione con l’ufficio Ambiente comunale che ha indicato alla squadra di volontari le zone più adatte dove intervenire, organizzando il ritiro straordinario dei materiali recuperati dai ragazzi. 

"Ci piacerebbe essere protagonisti attivi sul nostro territorio in modo quotidiano - spiegano i volontari - così abbiamo incominciato a pensare cosa poter fare di utile per Castelfranco e, fra varie proposte, ci siamo focalizzati sulla pulizia e il decoro, rendendoci conto che laddove ci sono meno occhi che possono controllare, purtroppo c’è qualcuno che lascia in giro immondizia".

"È bello accogliere l’entusiasmo di giovanissimi castelfranchesi - commentano il sindaco Gabriele Toti e l’assessore all’Ambiente Federico Grossi - che vogliono rendersi utili per il bene del proprio paese. Ancora più bello se si pensa all’inciviltà di chi continua ad abbandonare rifiuti a discapito del territorio. L’ambiente appartiene a tutti e il nostro patrimonio verde è un bene prezioso che di sicuro i giovani scout sanno apprezzare e rispettare”.

Il gruppo per il momento si è attivato in tre giornate, operando sull’argine dell’Arno dall’altezza dell’incrocio fra via dei Tavi e via Enrico Mattei, fino alla zona della vecchia fornace, con i ragazzi che hanno raccolto mobili, sacchi pieni di vestiti, televisioni, ruote di auto, e materassi. Per il mese di marzo è già in programma una nuova uscita per proseguire il lavoro lungo via Bientinese, dove le piazzole diventano spesso il bersaglio di discariche abusive.

"Speriamo che il nostro piccolo contributo possa essere d’ispirazione ad altri e diventare l’occasione magari di organizzare una giornata di pulizia tutti insieme" concludono i giovani castelfranchesi che poi citano Martin Luther King: "Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento