Atti vandalici: scritte fasciste in un'aula del liceo Buonarroti

La denuncia del Collettivo Buonarroti. Il blitz nell'aula autogestita dagli studenti

Le scritte nell'aula del 'Buonarroti'

La notte scorsa, tra venerdì 29 e sabato 30 settembre, qualcuno è entrato dentro l'auletta autogestita dalle studentesse e dagli studenti del liceo 'Buonarroti' di Pisa imbrattando il muro con scritte e loghi fascisti. La denuncia arriva dal Collettivo Buonarroti.

"Negli ultimi anni sono stati diversi i tentativi di emersione nel panorama cittadino da parte di gruppi dichiaratamente fascisti sempre rifiutati con forza dalla popolazione. In particolare questo è il secondo atto di violenza nei confronti di uno spazio che da decenni crea partecipazione e attivazione all'interno del liceo e della città - sottolineano dal Collettivo - facciamo appello a tutta la popolazione e ai soggetti studenteschi, di movimento e sociali per negare ogni legittimità a questi individui che tentano di marciare su qualsiasi situazione di disagio per costruire le loro rivendicazioni di violenze e discriminazioni".

"Crediamo - concludono dal Collettivo Buonarroti - che le istituzioni cittadine e scolastiche debbano esporsi su questo tema non solo condannando ogni episodio che tenti di riproporre l'ideologia fascista ma soprattutto contribuendo a consolidare l'antifascismo come valore fondante della società".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Residente a Pisa in quarantena: è entrato in contatto con l'uomo positivo a Pescia

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

Torna su
PisaToday è in caricamento