Sei persone ricoverate per meningite virale: "Non è contagiosa"

Tra le sei persone curate a Livorno anche un pontederese. Cinque di loro erano stati all'Isola d'Elba

C'è anche un residente a Pontedera tra le sei persone che sono state ricoverate nell’ultima settimana al reparto di malattie infettive dell’ospedale di Livorno con la diagnosi di meningite virale. Si tratta di una forma non contagiosa di meningite provocata dalle punture del pappatacio, una specie moscerino diffuso nell'area mediterranea, dalla quale si guarisce in pochi giorni.

I pazienti (uno di Pontedera, un livornese, tre piombinesi e un elbano) hanno tutti un’età tra i 20 e i 40 anni. Cinque di loro erano stati in vacanza all'Isola d'Elba. I sintomi che provoca questa malattia, che è bene ribadire non è contagiosa, sono febbre alta, rigidità della nuca, confusione mentale. La situazione quindi non genera allarme anche perchè "ogni estate - fanno sapere dalla Asl - all'Elba si registrano 10 - 12 casi di questo genere, quindi siamo assolutamente nella media".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento