Incrocio di Migliarino: arriva la super telecamera che immortala tutti i comportamenti pericolosi

Dal prossimo 5 dicembre entrerà in funzione e sarà attivo il sistema Redvolution. Il sindaco di Vecchiano Angori: "Aumenterà la sicurezza sulla nostra viabilità"

Un impianto Redvolution il prossimo 5 dicembre sarà attivato sull'intersezione regolata da semaforo di Migliarino, a Vecchiano. E' lo stesso incrocio dove dal settembre 2009 era presente il dispositivo VistaRed, che rileva le infrazioni dovute al passaggio del semaforo con il rosso sugli impianti semaforici nelle frazioni di Nodica e Vecchiano. Ora il nuovo strumento va a migliorare l'efficacia della documentazione fotografica disponibile, in quanto offre perfino una ripresa video con panoramica della manovra: tutto verrà registrato

Il Comune spiega quindi che "fungerà da opportuno deterrente per i comportamenti scorretti e rocamboleschi tenuti da alcuni conducenti che compiono salti di corsia all’interno dell’area d’intersezione o addirittura pericolosi sorpassi, non rispettando il rosso della lanterna semaforica della propria corsia".

"Dai filmati messi a disposizione dalla nostra Polizia Municipale - ha spiegato il sindaco Massimiliano Angori - è palese che il cambiamento di corsia all'ultimo momento sull'intersezione di Migliarino, il più delle volte si concretizza in un pericolosissimo sorpasso finalizzato a superare una coda, magari per approfittare del verde appena scattato sulla corsia a fianco. Ovvero, si configura come una delle manovre che potenzialmente, più di altre, mette a rischio l'incolumità di svariati utenti della strada, che in quel momento si trovano ad attraversare la stessa intersezione, oppure sono semplicemente fermi in attesa del proprio turno di verde".

L'impianto sarà completamente attivo anche per l'accertamento delle infrazioni per il mancato rispetto del rosso di corsia, a partire dal prossimo 5 dicembre 2018. Sono diverse anche le misure delle sanzioni:
1. violazione diurna (tra le ore 06 e le 22): pagamento entro il 60° giorno dalla notifica 163 euro (114,10 entro 5 giorni) e 326 euro dal 60° giorno - decurtazione di 6 punti dalla patente;
2. violazione notturna (tra le ore 22 e le 06): pagamento entro il 60° giorno dalla notifica 217,33 euro (152,13 entro 5 giorni) e 434,67 euro dal 60° giorno - decurtazione di 6 punti dalla patente;
3. obbligo di comunicazione delle generalità della persona alla guida entro 60 giorni dalla notifica a pena della sanzione che è di 286 euro entro il 60° giorno dalla notifica (200,20 entro 5 giorni) e di 571,50 euro dal 60° giorno;
4. in caso di una seconda violazione entro 2 anni dalla prima (recidiva), oltre le sanzioni pecuniarie sopra indicate, sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi disposta dalla Prefettura.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Il reDvolution è autorizzato al funzionamento dal decreto ministeriale 2752 del 12 maggio 2017: http://www.mit.gov.it/sites/default/files/media/normativa/2017-05/decreto_dirigenziale_protoco llo_2752_del_12-05-2017.pdf Si legge: "l dispositivo denominato “reDvolution”, quale documentatore di infrazioni al semaforo rosso, può essere utilizzato sia in ausilio agli organi di polizia stradale,sia in modalità automatica". Si noti che il funzionamento come ausilio agli organi di polizia stradale o in modalità automatica sembra fare esplicito riferimento al funzionamento di "documentatore di infrazioni al semaforo rosso", mentre non trovo un riferimento al funzionamento in modalità automatica per la documentazione di infrazioni ex art 146 comma 2. Detto in parole più semplici (non sono un avvocato e potrei sbagliare): premesso che il reDvolution è autorizzato a documentare le infrazioni ex art 146 comma 2 (il non rispetto della segnaletica, in altre parole i famosi sorpassi), è esso autorizzato a funzionare in maniera automatica, ovvero senza la presenza delle forze dell'ordine sul posto, anche per l'elevazione delle suddette multe? Perché (ripeto: da non competente in materia) questa possibilità sembrerebbe limitata alle sole infrazioni commesse col semaforo rosso e non dunque anche con semaforo verde o giallo. Sbaglio?

  • I t-red sostituiscono gli autovelox per far fare cassa ai comuni. PisaToday correttamente ha riportato nel corso degli anni i guadagni da milioni di euro (!!!) a carico degli automobilisti, mentre non ricordo un solo articolo di un incidente mortale ad un semaforo rosso. Mentre con gli autovelox i cittadini si sono dati una svegliata e ormai è noto anche ai sassi che un autovelox è solo una macchinetta mangiasoldi, nel caso dei t-red non c'è la stessa soglia di attenzione. Vogliamo davvero parlare di sicurezza? Allora perché non usare i TANTI soldi fin qui accumulati dal t-red per costruire una bella rotonda che ha infiniti vantaggi (riduzione tempi di percorrenza, minore inquinamento, riduzione rischio incidenti)? Ah già, vero, la rotonda non serve a far cassa ...

  • Il grande gombloddo del semaforo messo per fare casa, non per sanzionare gli automobilisti delinquenti. Di sicuro una misura liberticida! Ma i coraggiosi commentatori di Pisatoday allungheranno la strada di 15 km pur di non passare da codesto varco autoritario e truffaldino! Perché se togliessero di mezzo gli spacciatori non ci sarebbero piú incidenti (tutti colpa di extracomunitari!!1!!!) Ma davvero io mi chiedo come fa Pisatoday ad attrarre queste schiere di disagiati mentali, e quale vita meschina debbano fare per arrivare a scrivere quotidianamente cotali e cotante bestialità. E la redazione, ovviamente, zitta.

  • Amedeo ma e,' chiaro che il comune l,ha messo e forse anche manomesso come e stato fatto a milano ... piotello per fare cassa poi si viene a conoscienza che tale semaforo e taroccato dandoa colpa alla ditta installatrice

    • Povero cineasta di film mentali....

  • Quando si parla delle ordinanze con il sapone, ragliano sul sacro rispetto delle regole... Poi di fronte a sistemi che purgano chi non rispetta il semaforo (che sono quelli che procurano incidenti), tirano fuori la morale dell'ingiustizia, del fare cassa etc. etc. Neppure capaci di avere un pensiero coerente, puro sbraitare sbracato e inconsistente.

    • Ti faccio notare che questo apparecchio non serve per multare chi passa col rosso ma su conclude una manovra di sorpasso prima del semaforo. Quindi la famosa morale "perché non andrebbero puniti quelli che passano col rosso" qui non vale. Qui si vuole sanzionare altro in modo automatico: siccome i "sorpassometri" (strumenti automatici che multano chi effettua sorpassi) non esistono né sono ammessi dal nostro codice della strada (perché il legislatore capisce bene che i comuni lo userebbero solo per fare cassa), allora si usa un t-red "potenziato" per funzionare da sorpassometro. Sarei curioso di leggere i riferimenti normativi che autorizzano tali multe automatiche, prevedo una pioggia di ricorsi da parte degli automobilisti

  • Togliete tutti gli spacciatori di mezzo ed il degrado che c e e a causa di politiche dei comuni in questione scellerate ed oggi ne vediamo i risultati, per quanto riguarda il semaforo e il solito sistema per fare cassa, ci spiegassero come mai per esempio a Lucca non c’è n e nemmeno uno, forse i trasgressori si radunano tutti all incrocio di migliarino, per quanto mi riguarda eviterò di passarci.....saluti

  • Ma chissa' perche,' per fare cass a usano sempre questi sistemi cosi' meschini sono anche convinro che questo semaforo sara' anche manipolato a dovere

  • andrebbero messi in tutti gli incroci! i delinquenti con guida aggressiva sono sempre più frequenti e impuniti...

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

  • Cronaca

    Migrante morto nel rogo in Calabria: il 29enne era stato spacciatore a Pisa

  • Cronaca

    Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

  • Cronaca

    Case popolari a Sant'Ermete, il Comune: "Nessun dialogo con chi fa dell'illegalità una bandiera"

I più letti della settimana

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento