Incrocio di Migliarino: arriva la super telecamera che immortala tutti i comportamenti pericolosi

Dal prossimo 5 dicembre entrerà in funzione e sarà attivo il sistema Redvolution. Il sindaco di Vecchiano Angori: "Aumenterà la sicurezza sulla nostra viabilità"

Un impianto Redvolution il prossimo 5 dicembre sarà attivato sull'intersezione regolata da semaforo di Migliarino, a Vecchiano. E' lo stesso incrocio dove dal settembre 2009 era presente il dispositivo VistaRed, che rileva le infrazioni dovute al passaggio del semaforo con il rosso sugli impianti semaforici nelle frazioni di Nodica e Vecchiano. Ora il nuovo strumento va a migliorare l'efficacia della documentazione fotografica disponibile, in quanto offre perfino una ripresa video con panoramica della manovra: tutto verrà registrato

Il Comune spiega quindi che "fungerà da opportuno deterrente per i comportamenti scorretti e rocamboleschi tenuti da alcuni conducenti che compiono salti di corsia all’interno dell’area d’intersezione o addirittura pericolosi sorpassi, non rispettando il rosso della lanterna semaforica della propria corsia".

"Dai filmati messi a disposizione dalla nostra Polizia Municipale - ha spiegato il sindaco Massimiliano Angori - è palese che il cambiamento di corsia all'ultimo momento sull'intersezione di Migliarino, il più delle volte si concretizza in un pericolosissimo sorpasso finalizzato a superare una coda, magari per approfittare del verde appena scattato sulla corsia a fianco. Ovvero, si configura come una delle manovre che potenzialmente, più di altre, mette a rischio l'incolumità di svariati utenti della strada, che in quel momento si trovano ad attraversare la stessa intersezione, oppure sono semplicemente fermi in attesa del proprio turno di verde".

L'impianto sarà completamente attivo anche per l'accertamento delle infrazioni per il mancato rispetto del rosso di corsia, a partire dal prossimo 5 dicembre 2018. Sono diverse anche le misure delle sanzioni:
1. violazione diurna (tra le ore 06 e le 22): pagamento entro il 60° giorno dalla notifica 163 euro (114,10 entro 5 giorni) e 326 euro dal 60° giorno - decurtazione di 6 punti dalla patente;
2. violazione notturna (tra le ore 22 e le 06): pagamento entro il 60° giorno dalla notifica 217,33 euro (152,13 entro 5 giorni) e 434,67 euro dal 60° giorno - decurtazione di 6 punti dalla patente;
3. obbligo di comunicazione delle generalità della persona alla guida entro 60 giorni dalla notifica a pena della sanzione che è di 286 euro entro il 60° giorno dalla notifica (200,20 entro 5 giorni) e di 571,50 euro dal 60° giorno;
4. in caso di una seconda violazione entro 2 anni dalla prima (recidiva), oltre le sanzioni pecuniarie sopra indicate, sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi disposta dalla Prefettura.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Ritardatari delle ferie: 9 cose da fare per pulire casa prima della partenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento