Marcatura 'CE' falsa su centinaia di giocattoli: blitz in un magazzino

Nel locale a Madonna dell'Acqua era presente merce destinata a rifornire un negozio nei pressi della stazione di Pisa Centrale. Denunciata una donna

Il materiale sequestrato

Nei giorni scorsi, sulla base di un interscambio informativo con i Carabinieri Forestali, secondo le direttive impartite dal prefetto di Pisa nell’ambito del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, la Guardia di finanza di Pisa ha individuato, a Madonna dell’Acqua, un deposito di beni destinati alla vendita in un negozio nei pressi della stazione di Pisa Centrale, riconducibile ad una persona di nazionalità cinese.

Sugli oltre 50.000 pezzi rinvenuti all’interno del magazzino era stata apposta una marcatura 'CE' falsa. L'operazione ha così consentito di evitare la vendita di prodotti potenzialmente pericolosi, tra cui numerosi giocattoli destinati ai più piccoli.

Le indagini, tuttora in corso, hanno permesso inoltre di denunciare all’Autorità giudiziaria la titolare dell’esercizio commerciale, una cittadina di nazionalità cinese di 30 anni, per frode in commercio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

Torna su
PisaToday è in caricamento