'Settimana Oncologica', l'appello: "Abbiamo bisogno di volontari e risorse"

L'Associazione Oncologica Pisana 'P. Trivella' organizza la 27° edizione della manifestazione dal 3 al 9 aprile e si rivolge ai cittadini per una larga partecipazione

Anche quest’anno l’Associazione Oncologica Pisana 'P. Trivella' ha promosso a Pisa dal 3 al 9 aprile la Settimana Oncologica, un complesso di manifestazioni volte alla sensibilizzazione di cittadini e istituzioni sulle attività a sostegno delle persone colpite da malattie neoplastiche. Allargare e perfezionare l’azione del volontariato, intervenire sul terreno della prevenzione, coordinare gli interventi, costruire momenti di confronto e dibattito tra specialisti e volontari, organizzare momenti di cultura e socialità: la Settimana Oncologica rappresenta un percorso complesso che vede l’associazione in cammino ormai da 27 anni.

L’Associazione Oncologica Pisana si occupa di fornire assistenza domiciliare ai malati oncologici ed ai loro familiari, nelle corsie ospedaliere, presso il Centro Senologico e presso l'Hospice e con attività di sostegno a domicilio. In particolare l’Associazione mette a disposizione della Asl 5 un medico, finanziato dalla stessa associazione, che a fianco dell’equipe ADI opera  ia a domicilio che in Hospice, per l’assistenza ai malati in fase critica, anche attraverso la terapia del dolore e le cure palliative. Inoltre l’associazione si occupa di corsi di formazione per volontari, servizio parrucche, sportello di ascolto, servizio di supporto psicologico e consulenza su invalidità civile e diritti sul posto di lavoro.

La responsabile dell’Associazione Maria Giovanna Trivella e il Presidente Antonio Macchia lanciano un appello: "La Settimana oncologica è nata per far conoscere le attività della nostra associazione a sostegno dei pazienti oncologici. Ma per far questo abbiamo bisogno di volontari e di un sostegno economico che ci permetta di poter proseguire la nostra attività di sostegno ai pazienti, che integra i servizi previsti dal sistema sanitario, purtroppo non sempre sufficienti".

Il programma, articolato su diverse giornate, gode del patrocinio del Comune e Provincia di Pisa e si avvale, in un percorso avviato da anni, della collaborazione del CNR Area della Ricerca Pisa. Negli spazi di San Cataldo saranno ospitati il Seminario Scientifico e il concerto del Teatro dell’Alambicco.

Durante la settimana volontari dell’Associazione saranno presenti con orario 10-19 presso la Coop di Porta a Mare (il 4 e 7 aprile) e presso la Coop di Cisanello (il 5 aprile) per far conoscere le attività dell’associazione e raccogliere contributi di finanziamento all’associazione.

GLI EVENTI

Si inizia mercoledì 5 aprile alle ore 16, presso la sala proiezioni Pisamo alla Sesta Porta, con la proiezione gratuita di 'Si può fare' firmato dal regista italiano Giulio Manfredonia, film del 2008 ispirato alle storie vere delle cooperative sociali nate negli anni '80 per dare lavoro ai pazienti dimessi dai manicomi in seguito alla Legge Basaglia. La proiezione del film si colloca nel progetto 'Cinematerapia' ovvero nell’idea di utilizzare la potenza evocativa del cinema per analizzare in maniera indiretta le storie, le speranze, i sogni e i bisogni dei pazienti, dei loro familiari, dei volontari che li assistono nel percorso di cura. Sarà lo psicoterapeuta dottor Gianluca Calvio a guidare l’incontro che seguirà la visione del film. 

Giovedì 6 aprile, alle ore 15,30, presso il CNR, si svolgerà il seminario 'Informazione ingannevole nel percorso terapeutico oncologico'. Introdurrà Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del CNR. Interverranno il professor Alfredo Falcone e il dottor Gianluca Masi del Polo Oncologico AOUP, il dottor Paolo Monicelli dell’Ordine dei Medici, la dottoressa Maria Adelaide Caligo dell’Unità Operativa di Genetica Molecolare dell’AOUP e la professoressa Fabiola Paiar dell’Unità Operativa Radioterapia AOUP. Maria Giovanna Trivella, dell’AOPI modererà l’incontro.

Venerdì 7 aprile, alle ore 21, presso l’auditorium del CNR, area San Cataldo, si terrà il concerto del Coro del Teatro dell’Alambicco, diretto da Giorgio di Presa e Cecilia Zaccagnini, che porterà in scena il repertorio evergreen che lo contraddistingue.

Domenica 9 aprile alle ore 20 presso il ristorante 'da Rino', via Aurelia Nord 36, cena sociale in favore dell’Associazione Oncologica Pisana, un’occasione di socialità e un’ottima cena in un piacevole contesto il cui ricavato contribuirà a rendere possibile l’attività in favore dei pazienti che l’A.O.PI. 'P. Trivella' svolge da anni, in particolare il finanziamento del medico palliativista in Assistenza Domiciliare Integrata, del servizio di sostegno psicologico, del servizio parrucche.  Per la cena è indispensabile prenotare presso la segreteria AOPi (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12) oppure tramite mail (aopitrivella@libero.it).

Sul sito web dell’AOPI sono reperibili ulteriori informazioni.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

Torna su
PisaToday è in caricamento