Torna la 'Settimana Oncologica': lanciati gli eventi e la raccolta fondi

E' la 28esima edizione dell'appuntamento lanciato dall'Associazione Oncologica Pisana 'P. Trivella', fra momenti di socialità e divulgazione

Festeggia 40 anni l'Associazione Oncologica Pisana, nata nell'ormai lontano 1978, ma con la stessa passione di sempre rilancia la tradizionale 'Settimana Oncologica', dall'8 al 15 aprile. L'appuntamento divulgativo e teso alla raccolta di adesioni e fondi per l'attività di assistenza e supporto ai malati è giunto alla sua 28esima edizione.

Ad introdurre il programma e sottolineare l'importanza dell'iniziativa, stamani 6 aprile a Palazzo Gambacorti, è stato il presidente dell'associazione Pier Antonio Macchia: "Se andiamo avanti da così tanto tempo e con sempre grande entusiamo significa che ne vale davvero la pena. Lo scopo è far conoscere le attività che facciamo a sostegno del paziente oncologico, reclutare nuovi volontari di cui abbiamo molto bisogno e raccogliere fondi, soprattutto per investire in un esperto di terapia palliativa". L'associazione cura aspetti sia di assistenza a domicilio che in Hospice, più sportello di ascolto, supporto psicologico e consulenze su normative di invalidità e diritti. "E' un'opera delicata ed importante - ha aggiunto Macchia - specie se si considera che a volte ci sono anche pazienti che vivono in solitudine. L'invito quindi è quello di sostenerci, sia partecipando agli eventi della settimana che ad esempio con il 5 per 1000".

"Siamo più di 500 membri e 50 volontari - ricorda Maria Giovanna Trivella - e questi sono tutti formati attraverso un corso di alcuni mesi con tirocinio, con poi affiancamento per un anno. Il medico in assistenza domiciliare integrata viene attivato dal medico di famiglia, nelle fasi più critiche, ed oltre questa attività c'è tutto il resto. Specie negli ultimi tempi con l'eta dei tumori più bassa, capitano richieste di periodi di appoggio con padri e madri in Hospice. Gli stessi volontari hanno un sostegno psicologico. La nostra missione è portare un sorriso in un ambiente difficile, ognuno può dare il suo contributo".

"Per me è un onore partecipare - ha detto il cardiologo e docente all'Università di Pisa dott. Marco Rossi - tratterò nel seminario del 12 aprile dell'importanza dello stile di vita nella prevenzione e contenimento della patologia neoplastica". Rossi si è anche occupato di organizzare la serata del 13 aprile, con il concerto al Cnr, ad ingresso gratuito con offerta libera: "Nella seconda parte, il cuore dell'appuntamento, ci sarà 'La musica dell'anima', soul e blues interpretati da musicisti pisani attivi da 30 anni. Nella prima ci sarà un omaggio a Giorgio Gaber, che mi vedrà in scena fra monologhi e canzoni, dal titolo 'Libertà è partecipazione'. Un messaggio che riprende lo spirito dell'iniziativa".

"Si fa un gran parlare di innovazione - ha concluso l'assessore Sandra Capuzzi - ma dobbiamo dare merito all'Associazione Oncologica Pisana di aver investito sul rapporto con il paziente e la famiglia ancora prima che diventasse un tema noto come è oggi. Grande qualità ed efficienza fanno in modo che la rete socio-assistenziale possa funzionare, soprattutto per il sostegno a chi vive una condizione di grande fragilità".

Gli eventi

Oltre agli eventi previsti, i banchetti dell'associazione faranno opera di sensibilizzazione e divulgazione presso diversi luoghi pubblici. Lunedì 9 in Logge di Banchi, giovedì mattina al Cnr, venerdì 13 al Carrefour e sabato 14 alla Coop di Cisanello.

Domenica 8 aprile si svolgerà il torneo di burraco presso il 'Ristorante da Rino' in collaborazione con Unione Nazionale Veterani dello Sport. "E' un piccolo aiuto - ha detto Pier Luigi Ficini - ma siamo sempre a disposizione per l'Associazione Oncologica Pisana quando ha bisogno".

Giovedì 12 aprile si terrà presso il CNR il seminario dedicato alla riflessione e discussione su 'Nutrizione e stili di vita in Oncologia', in collaborazione con IFC-CNR, CNR Area della Ricerca e ISPRO, con gli interventi del dott. Corradi dell'Ospedale Niguarda di Milano e il prof. Rossi dell'Università di Pisa.

Venerdì 13 aprile, presso l’Auditorium del CNR e con la collaborazione di CNR Area della Ricerca, si terrà il concerto. Prima il teatro-canzone di Giorgio Gaber, poi la musica soul e blues di celebri autori come Ray Charles, Stevie Wonder e Zucchero. Spettacolo dalle ore 21 con un importante allestimento scenico. Si parte con 'Libertà è partecipazione' con Marco Rossi, accompagnato in alcune canzoni da Bruno Innocenti (chitarra) e Barbara Savella (violoncello). Il repertorio di musica blues e soul sarà interpretato dalla band dei Six Project, composta dai musicisti pisani Davide Di Biase, David Matteucci, Andrea Guerra, con la cantante Martina di Biase. Presenterà lo spettacolo il giornalista del Tg3 Robert Lee.Gradita la prenotazione telefonando al numero 050.45127 dal lunedì al venerdì, ore 9-12.

Domenica 15 aprile si svolgerà la cena sociale dell'associazione presso il 'Ristorante da Rino'.

DONAZIONI - C/C postale 14460562 - Banco Popolare Ag. 9 - Pisa - IBAN IT72V0503414003000000180469. Donazione 5 per 1000 CF: 93014880509.

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • A Cascina inaugurato il punto vendita Bricofer

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Camion in fiamme in superstrada: tratto chiuso

Torna su
PisaToday è in caricamento