mercoledì, 23 luglio 26℃

Via Rossellini: gli ex occupanti dei Frati Bigi si spostano di poco

Una ventina di persone avevano occupato i locali dell'Asl in Via Rossellini. Sono intervenuti così una quindicina di agenti della Polizia Municipale. Due rom sono stati arrestati dai Vigili Urbani

Redazione 7 aprile 2012
2

Una giornata frenetica quella di ieri sul fronte degli sgomberi. Dopo l'allontanamento di un gruppo di rom e tunisini dall'ex convento dei Frati Bigi, una ventina di rom, tra cui sei bambini, si sono spostati nell'adiacente palazzina di proprietà dell'Asl in Via Rossellini, forzando porte e finestre e occupando l'edificio momentaneamente vuoto per lavori di manutenzione. Così ieri sono intervenuti i Vigili Urbani, in tutto una quindicina di agenti, che sono entrati nella struttura facendo uscire gli occupanti. Si sono registrati alcuni momenti di tensione e due nomadi sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.
Mentre l'Asl provvedeva a far murare porte e finestre dell'edificio, gli altri rom hanno preso le proprie cose, tornando tra l'altro all'interno dell'ex convento dei Frati Bigi. Insomma una vicenda che sembra non aver fine.

Il sindaco Marco Filippeschi è intervenuto sullo sgombero dei locali in Via Rossellini. "E’ un intervento in linea con le nostre richieste dato che non si possono fare allontanamenti da strutture di proprietà privata e poi tollerare l’occupazione abusiva di edifici pubblici: dobbiamo dare il segnale che situazioni del genere non possono essere tollerate - ha affermato il primo cittadino - la preoccupazione dei residenti è comprensibile e l’amministrazione comunale se ne è fatta interprete sollecitando anche l’intervento dei giorni scorsi da parte dei Carabinieri, ma è chiaro che questo tipo d’intervento, da solo, non è sufficiente: è noto che Pisa soffra di un carico di campi e occupazioni abusive sproporzionato rispetto alle possibilità e che vi sia la necessità di provvedere quanto prima ad una redistribuzione sul territorio regionale, questione che fra l’altro è al centro di un protocollo d’intesa con la stessa Regione finora rimasto in larga misura inapplicato e non certo per responsabilità nostra".

Annuncio promozionale

Porta a Lucca
sgomberi

2 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di cittadinapisana

    cittadinapisana la situazione è pressochè RIDICOLA: mercoledì con lo pseudo-sgombero delle forze dell'ordine queste famiglie si sono spostate dal complesso dei Frati-Bigi a quello dell'usl...accanto!!!
    A questo punto ieri l'usl ha chiesto lo sgombero e a differenza dell'impresa BULGARELLA ( proprietaria del Frati Bigi) ha messo in sicurezza il suo stabile ovvero ha chiuso definitivamente le entrate.
    Allora le famiglie si sono rispostate ai Frati Bigi nei quali Bulgarella ha tolto pure gli infissi, così entrano meglio!!
    Una cosa ridicola!
    E ancor peggio non si capisce perchè Bulgarella dopo aver comprato l'edificio anni fa dal comune con tanto di progetto pronto abbia abbandonato tutto fino a quando non è stato occupato, a questo punto ha fatto entrare qualche ruspa per mezza mattinata ed è finita.....qui GATTA CI COVA, anzi bulgarella ci cova!
    La cosa peggiore come al solito è la scarsissima informazione che viene data ai cittadini!!

    il 7 aprile del 2012
    • Avatar di Francesca

      Francesca Tutto questo è atroce. Non si potrebbe fare causa alla proprietaria ?

      il 19 giugno del 2012