Siccità: un accordo tra enti per fronteggiare l'emergenza

È stato siglato l'accordo tra prefettura di Pisa, enti locali, Regione e Solvay per la gestione dell'acqua nella fase di forte criticità dovuta al perdurare della siccità

L'accordo prevede l'uso dell'acqua non potabile per la messa in sicurezza della diga di Santa Luce e la destinazione dell'acqua di tre pozzi della Solvay a beneficio della popolazione dei Comuni di Volterra, Pomarance, Montescudaio e Riparbella serviti dal gestore idrico Asa, in emergenza idrica-alimentare.

"Ringrazio la Solvay e i rappresentanti di Regione, Provincia e Comuni interessati che, con la firma di questo protocollo, confermano di saper fare squadra quando la popolazione richiede di affrontare criticità complesse - ha detto il prefetto Francesco Tagliente - Le persone in emergenza idrica-alimentare hanno il diritto ad avere risposte rapide e responsabili".

"La Solvay - spiega la prefettura in una nota - si è impegnata a far utilizzare per le esigenze idropotabili della popolazione dei comuni della provincia di Pisa in situazione di crisi, per il tempo strettamente necessario al superamento dell'attuale emergenza. Per fronteggiare la situazione è stata messa a disposzione l'acqua di 3 pozzi a Riparbella, Montescudaio e il punto di approvvigionamento a Ponteginori".

"Il sindaco di Montescudaio - proegue la nota - ha dato il nulla osta alla Solvay per utilizzare l'acqua per le esigenze industriali, e in particolare per la sicurezza della diga di Santa Luce. La Provincia di Pisa si è impegna ad adottare i provvedimenti di competenza relativi agli invasi e l'Autorità Idrica Toscana ha inserito con urgenza nel piano d'ambito l'adduzione della condotta Ponteginori-Saline di Volterra-Volterra".

A margine dell'accordo siglato tra enti locali, il prefetto vicario di Pisa Enrico Ricci, ha rassicurato i sindaci di Volterra e Pomarance che sarà fatto qualunque ulteriore sforzo per garantire i bisogni primari della popolazione di quei comuni. "Daremo a disponibilità - afferma la Prefettua, d'intesa con il comando dei Vigili del Fuoco - di un'autobotte per il trasporto di acqua potabile, con una capacità di 14 mila litri".

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Pioggia e temporali in Toscana: scatta l'allerta

  • Maltempo in arrivo: allerta meteo gialla per temporali

Torna su
PisaToday è in caricamento