homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Marina di Pisa, missione sicurezza: task force al lavoro sulla costa

Una squadra, composta da uomini della Croce Rossa e dei Vigili del Fuoco, sorveglierà la spiaggia di via Tullio Corsio, mentre altre due saranno attive in quella di piazza Gorgona. Pattugliamento in acqua del litorale

Si entra nel pieno dell'estate e dunque è tempo di organizzare al meglio la sicurezza sulle spiagge. E' stato presentato il servizio che sarà attivo a Marina di Pisa, per garantire un periodo estivo tranquillo e rilassante per i frequentatori del litorale.

Una squadra alla spiaggia di via Tullio Crosio, altre due a presidiare quelle di ghiaia di fronte a Piazza Gorgona. E poi due moto d'acqua e altrettanti gommoni a pattugliare, avanti e indietro, la costa. E' questo il servizio di salvamento predisposto da Croce Rossa e Vigili del Fuoco, su iniziativa del Comune, che si protrarrà fino alla metà di settembre per un costo complessivo di 37 mila euro.


I tre presidi, ciascuno dei quali composto da due operatori della Croce Rossa, di cui uno con brevetto di bagnino, sono attivi tutti i sabato e le domeniche e nei festivi dalle 9 alle 19. La presenza dei bagnini della Croce Rossa e dei Vigili del Fuoco si è già rivelata fondamentale una settimana fa, al primo giorno di attività dei presidi, quando i due operatori in servizio di fronte alla spiaggia di via Crosio si sono dovuti tuffare per riprendere un pescatore che, involontariamente scivolato in acqua, non riusciva più a risalire a bordo.

L'estate scorsa, invece, sono stati 7 gli interventi di salvataggio, uniti a una costante e capillare opera di informazione: tutti i week end infatti si svolgono in spiaggia lezioni di primo soccorso e informazioni sui rischi legati alla balneazione. A queste vanno aggiunti i cartelli multilingua di avviso sulle caratteristiche delle spiagge e i 21 pannelli bifacciali con i simboli di pericolo specifici per ogni tratto di spiaggia e un numero di riferimento progressivo per l'immediata localizzazione della stessa da parte dei fruitori in caso di eventuali operazioni di soccorso.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Terremoto, serve sangue: il Centro trasfusionale di Cisanello aperto con orario continuato

    • Cronaca

      Terremoto nel Centro Italia: "Quando ho visto le immagini di Amatrice mi si è stretto il cuore"

    • Cronaca

      Tirrenia, sgombero delle bancarelle in Piazza Belvedere: "Era ora"

    • Cronaca

      Sicurezza, Parco San Rossore: aumentata la presenza dei militari

    I più letti della settimana

    • Lutto nella sanità pisana: morto il professor Virgilio Facchini

    • Marina di Pisa, si sente male ad una festa in piazza: muore in ospedale

    • Camper in fiamme, esplode bombola gpl: feriti tre Vigili del Fuoco

    • Lungarno Mediceo: ragazza inglese cade dalle spallette

    • Cascina, minicar giù da un ponte: recuperata dai Vigili del Fuoco

    • Tragedia in mare a Palinuro: tra i sub morti c'è anche un medico 'pisano'

    Torna su
    PisaToday è in caricamento