Litorale: con soldi falsi e droga in tasca, guida senza patente uno scooter rubato

L'uomo aveva oltre 1200 euro in banconote false, seppur abilmente riprodotte. Insieme ad un altro ha tentato la fuga in sella ad un motociclo. E' stato poi bloccato dopo un breve inseguimento a piedi nella pineta

I soldi falsi

Inseguimento ieri lungo viale del Tirreno. Una pattuglia del distaccamento del litorale pisano della Polizia Municipale ha notato uno scooter Honda con a bordo due personaggi sospetti. Quando gli agenti hanno invertito la marcia per seguire il motociclo, questo ha tentato la fuga. In via del Bossolo l’autopattuglia è riuscita ad affiancare lo scooter ed a farlo fermare. I due uomini sono fuggiti ma i vigili urbani hanno comunque bloccato il conducente, dopo un breve inseguimento a piedi nella pineta. L’uomo è stato quindi fotosegnalato ed identificato come un 36enne tunisino con precedenti per ricettazione e spaccio di stupefacenti.
Perquisito sul posto è stato trovato in possesso di una piccola quantità di cocaina e di sessantadue banconote da venti euro che, ad un attento esame presso l’ufficio di Polizia Giudiziaria della Polizia Municipale di Pisa, sono risultate abilmente riprodotte ma false.

Lo scooter, rubato il giorno prima a Livorno, è stato posto sotto sequestro per essere restituito al proprietario.

Il tunisino è stato denunciato alla Procura della Repubblica per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione del motociclo, possesso di banconote false e guida senza patente; è stato inoltre segnalato, quale assuntore di stupefacenti, alla Prefettura di Pisa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia sulla fidanzata pronta a gettarsi dalla finestra: cadono entrambi nel vuoto

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento