Volterra, chiude il Giudice di Pace: i sindaci scrivono a Napolitano

In una lettera i primi cittadini di Volterra, Pomarance, Castelnuovo e Montecatini sottolineano il ruolo chiave dell'ufficio volterrano che fa parte della lista delle sedi soppresse: "103 km per andare a Pontedera" sottolineano

Hanno scritto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Ministro della Giustizia Paola Severino i sindaci dei Comuni della Valdicecina (Volterra, Pomarance, Castelnuovo e Montecatini), che in una lettera hanno cercato di spingere ad un ripensamento sulla chiusura dell'ufficio del Giudice di Pace di Volterra, portando anche l'esempio della lunga distanza che i cittadini dovranno affrontare per raggiungere quello di Pontedera.

"Il percorso più agevole per un cittadino di Lagoni Rossi, Comune di Pomarance, dal momento che Pontedera diventasse la propria sede di riferimento per il Giudice di Pace - si legge nella lettera inviata - sarebbe ad esempio di ben 103 chilometri e un'ora e quaranta di percorrenza con mezzo proprio, sola andata. Anche per le pratiche legali più semplici quindi, territori come il nostro sarebbero costretti a percorrenze di centinaia di chilometri, elemento troppo penalizzante nei confronti di cittadini che si troveranno ad avere difficoltà enormi nell'accedere realisticamente al diritto alla Giustizia".
Per questo le quattro amministrazioni comunali chiedono una revisione dell'elenco delle sedi del Giudice di Pace soppresse e rilanciano un possibile ampliamento dell'ufficio volterrano.

"E' importante - commenta il sindaco di Volterra Marco Buselli - essere coesi, indipendentemente dai colori politici, nel difendere le Istituzioni locali come quella del Giudice di Pace. La proroga concessa a livello governativo riguardo alle soppressioni può aiutarci a risolvere la situazione. Si rende necessario ora mettere insieme tutte le forze che hanno dato disponibilità per risolvere le criticità, al fine di delineare assieme una strategia di gestione. E' importante non aver preso, anche alla luce degli ultimi accadimenti, decisioni impulsive e premature".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento