Stazione, agenti inseguono spacciatore: fermato con 21 dosi di cocaina

I fatti sono avvenuti martedì in via Vespucci. Nel corso del servizio i poliziotti hanno anche ritirato una patente per guida in stato di ebrezza

Foto d'archivio

Nell’ambito dei controlli straordinari del territorio disposti, a seguito delle riunioni del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, gli equipaggi provenienti da Firenze del Reparto Prevenzione crimine della Polizia di Stato hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri, 16 luglio, in via Vespucci nella zona della stazione, un cittadino tunisino che aveva con sé 21 dosi di cocaina già pronte per essere spacciate.

Gli agenti, dopo un breve inseguimento, lo hanno perquisito trovandogli addosso la sostanza stupefacente e 95 euro, ritenuti frutto dell'attività illegale. Portato davanti al giudice questa mattina per l’udienza direttissima lo straniero, regolare su territorio nazionale, è stato condannato a seguito di patteggiamento a 8 mesi di reclusione e mille euro di sanzione pecuniaria, pena sospesa con misura accessoria del divieto di dimora nel comune di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del servizio, è stata anche ritirata una patente per guida in stato di ebrezza contestata ad un cittadino italiano, sempre in zona Stazione. L'attività della Polizia di Stato continuerà per tutto il periodo estivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento