Piazza Vittorio Emanuele, droga venduta ad un minore: due arresti

Prima lo scambio fra pusher visto dai Carabinieri, poi la vendita ad un ragazzo infine segnalato alla Prefettura

Nel pomeriggio di ieri, 12 giugno, i Carabinieri di Pisa hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un tunisino ed un italiano, rispettivamente di 32 e 22 anni.

Nel corso di uno specifico servizio antidroga, i militari, in Piazza Vittorio Emanuele, hanno sorpreso l’extracomunitario mentre veneva per 10 euro 2 grammi di hashish all’italiano. Subito dopo gli operatori hanno notato quest’ultimo cedere la dose di stupefacente appena acquistata ad un minore del posto, identificato e segnalato alla Prefettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tunisino, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di altri 10 grammi della stessa sostanza. Dopo le formalità di rito lo straniero è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del giudizio con rito direttissimo previsto stamani, mentre il giovane italiano è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa della convalida della misura cautelare da parte del Giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento