Spaccio di droga e soldi contraffatti: cinque arresti nel centro storico

Cinque spacciatori tunisini sono stati arrestati dai carabinieri di Pisa dopo che due di loro sono stati sorpresi in flagranza di reato mentre cedevano stupefacenti

I carabinieri di Pisa hanno arrestato cinque spacciatori tunisini, dopo che due di loro sono stati sorpresi in flagranza di reato mentre vendevano stupefacenti. Gli altri tre sono stati trovati in un appartamento della zona residenziale della città, utilizzata come un'autentica centrale di spaccio. I carabinieri seguivano gli spostamenti di due nordafricani che avevano l'incarico di rivendere gli stupefacenti per strada ai tossicodipendenti e hanno atteso il momento del passaggio di mano della droga, poi sono intervenuti arrestandoli.

I carabinieri hanno individuato anche l'appartamento nel quale si svolgevano il resto dell'attività illecita e hanno fatto irruzione sorprendendo altri tre tunisini: in casa c'erano anche 22 dosi di cocaina e 15 grammi di eroina, oltre a mille euro in banconote contraffatte.

Per questo i cinque arrestati devono rispondere, oltre che di detenzione a fine di spaccio, anche dell'accusa di detenzione di banconote false. In un'altra operazione a Cascina, la compagnia di Pontedera ha arrestato uno spacciatore marocchino, già noto alle forze dell'ordine, trovato in possesso di 10 grammi di hashish e 8 mila euro presumibilmente provento di spaccio. (Fonte Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento