Calambrone, cani: via libera all'accesso in spiaggia

La porzione di spiaggia libera agli animali a quattro zampe si trova vicino allo Scolmatore: ci sono comunque alcune semplici regole da rispettare

Il problema che si ripresenta puntualmente ogni anno ai padroni di cani con l'arrivo della stagione estiva è stato risolto. A Calambrone infatti, vicino alla foce dello Scolmatore, esiste una spiaggia libera dove è consentito l'accesso agli amici a quattro zampe, sempre nel rispetto di semplici regole di comportamento e di buon senso. Vale a dire che i cani devono essere sempre tenuti al guinzaglio, è obbligatorio raccogliere le deiezioni ed è vietato portare cani femmine in calore. Inoltre per evitare spiacevoli risse è opportuno non far entrare animali aggressivi.
L’accesso è consentito solo ai cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina e che possono dimostrare di essere in regola con le vaccinazioni.

Per chi invece volesse portare i propri cagnolini all'interno degli stabilimenti balneari del litorale, il loro accesso è consentito solamente nelle aree comuni (terrazze, camminamenti e bungalow), mentre è vietato recarsi sull’arenile.

Queste invece le zone della città dove i cani possono scorrazzare liberamente: il parco di Gagno, via di Pratale, piazza Toniolo presso il Giardino Scotto, via Giotto e via Aldo Moro. Naturalmente i cani, e soprattutto i loro padroni, devono rispettare le regole di buona educazione, prima tra tutte la raccolta delle deiezioni.
L’Amministrazione Comunale mette a disposizione distributori automatici di sacchetti, palette e cestini, per la raccolta degli escrementi, e fontane per dissetare gli animali. E’ vietato condurre i cani nelle aree verdi attrezzate per i bambini e per le attività sportive, o dove venga indicato dalla cartellonistica. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento