Turismo sul litorale, calano le presenze: "Riduzione del 10-15%"

A tracciare il bilancio Gianluca Tiozzo e Fabrizio Fontani, rispettivamente presidente dei balneari Confesercenti Toscana Nord e presidente di Conflitorale Confcommercio Pisa: "Serve una politica di promozione del litorale"

Le spiagge di ghiaia di Marina di Pisa

Una sensibile riduzione delle presenze rispetto agli anni scorsi, quantificabile tra il 10 e il 15%. Il tutto nonostante il bel tempo che ha caratterizzato gran parte di questa estate 2019. E' il bilancio della stagione balneare e turistica del litorale pisano. A tracciarlo Gianluca Tiozzo e Fabrizio Fontani, rispettivamente presidente dei balneari Confesercenti Toscana Nord e presidente di Conflitorale Confcommercio Pisa.

"La stagione - afferma Tiozzo - non è stata delle migliori. Le presenze si sono molto ridotte rispetto agli anni scorsi di circa il 15%. Una riduzione che non ha riguardato solo le strutture balneari, ma tutto il flusso turistico del litorale. Non sappiamo spiegarci il perchè: il tempo è stato complessivamente bello ma c'è stata affluenza solo durante i fine settimana". A risentirne maggiormente sarebbe stata in particolare Marina di Pisa. "Quello del litorale - afferma ancora Tiozzo - è un turismo soprattutto italiano e locale, soprattutto quello legato a Marina. E sono proprio le presenze degli italiani ad essersi maggiormente ridotte, mentre invece, soprattutto a Calambrone, è leggermente aumentata la presenza di turisti stranieri".

"Servirebbero - prosegue Tiozzo - più eventi come quello che di lunedì scorso con i Tiromancino. Complessivamente la situazione è migliorata da questo punto di vista, ma bisogna puntare ancora di più su questo tipo di appuntamenti. Serve poi promuovere il litorale in modo che tutti i turisti che arrivano all'aeroporto di Pisa sappiano che oltre alla Torre la città offre il mare".

A confermare la riduzione di presenze anche Fabrizio Fontani, presidente di Conflitorale Confcommercio Pisa. "Si è avuto un calo di almeno il 10% rispetto agli anni scorsi - afferma Fontani - che ha riguardato le strutture balneari ma anche i locali e in generale tutto il turismo del litorale. Credo che sia un calo dovuto alla situazione economica che il Paese sta vivendo in questi mesi". Secondo Fontani l'offerta turistica del litorale è "migliorata, soprattutto per quanto riguarda il cartellone degli eventi che ha raggiunto un buon livello sia come quantità che come qualità. Serve però una politica di sviluppo turistico più forte e coraggiosa".

Fontani si rivolge quindi all'amministrazione comunale. "Servono interventi di arredo urbano - afferma - ma anche la riqualificazione del lungomare di Marina, di piazza Viviani e piazza delle Baleari. Andrebbero inoltre sviluppati maggiormente i parcheggi, anche a pagamento, e la viabilità. Manca ad esempio una navetta serale che colleghi direttamente la città al litorale. Andrebbero infine rivisti i rapporti con il Parco di San Rossore. Alcune limitazioni che impongono sono eccessive per gli imprenditori del litorale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fontani lancia quindi l'idea di realizzare sul litorale una beach arena. "Un'idea - conclude Fontani - che è anche contenuta nel programma di mandato del sindaco Conti. Come Confcommercio e Conflitorale abbiamo sempre creduto e sostenuto lo sviluppo delle attività sportive da spiaggia, e le potenzialità di eventi e tornei di beach soccer, beach tennis, beach volley e foot volley. Una struttura fissa a disposizione delle realtà cittadine che possa implementare le attività e le presenze sul litorale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento