sabato, 30 agosto 17℃

Pisa: entra in casa per rubare e stupra una studentessa

Una studentessa fuori sede è stata stuprata nell'appartamento in cui vive a Pisa, nella zona nord della città. Probabilmente l'uomo era entrato in casa per compiere un furto

Redazione 14 luglio 2012
8

Un episodio gravissimo, pubblicato dal quotidiano 'La Nazione' e confermato dalla questura.  La violenza è avvenuta intorno alle 5 di ieri mattina e  la squadra Mobile sta ancora indagando sull'accaduto. Nessun dettaglio è stato riferito dagli inquirenti, che intendono proteggere la privacy della giovane, della quale non si sa neppure l'età.

Annuncio promozionale

La ragazza ha avuto il coraggio di denunciare tutto, chiamando la polizia subito dopo la violenza subita nel suo appartamento, in una zona residenziale a nord della città. La studentessa avrebbe anche fornito indicazioni più o meno utili per consentire alla polizia di provare a tracciare un identikit del suo aggressore. (Fonte Ansa)

Porta a Lucca
violenze sessuali

8 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Alessandro

    Alessandro l'hanno preso, ovviamente era un tunisino.
    Questi crimini sono sempre commessi dalla solita feccia: romena, albanese, slava o magrebina e noi continuiamo a tenerceli cari invece di rispedirli a casa a calci nel sedere o magari condannarli a 3 anni di carcere e ritrovarceli in strada dopo 1 anno...

    il 30 agosto del 2012
  • Avatar anonimo di Antonio

    Antonio Sì, farebbero bene a metterlo dentro, ma per quanto? Qualche settimana? Sarebbe bene fare come il vescovo Ruggeri con il conte Ugolino?

    il 16 luglio del 2012
  • Avatar anonimo di emanuele

    emanuele Non c'è limite alla bestialità della gente.

    il 15 luglio del 2012
  • Avatar anonimo di sandra

    sandra A Pisa oramai non c'è più da star tranquilli, anche io sono una studentessa fuori sede e da qualche tempo ho deciso di premunirmi prendendo delle lezioni di difesa personale. Grazie a questo oggi mi sento molto più tranquila. Il mio istruttore è Alessio Mazzanti e per questo tipo di cose penso possa essere utile suggerire a tutte di fare il possibile per acquistare qualche tecnica di difesa.Se a qualcuno interessa un contatto si faccia sentire su facebook

    il 14 luglio del 2012
  • Avatar di Giorgio Tamberi

    Giorgio Tamberi In poco più di 48 ore hanno rapinato una banca alle porte della città, sparato a un commerciante a Marina e stuprato una ragazza in casa propria... Ovviamente tutti casi non collegabili tra loro.. Ma che ci dicono che ormai Pisa non è più una città sicura... Ed anche questo ennesimo servizio che da ore sta girando su tutte le testate nazionali (da TgCom24 in primis a scendere a tutte quelle con minor copertura), non ci fa certo bene in un momento così difficile e delicato... Adesso per far vedere con chiarezza che a Pisa lo Stato esiste e che non siamo una zona franca come molti ormai credono, preso atto che le indagini sono in corso e le dichiarazioni sono basate su poche e frammentarie notizie, è necessario non dare tregua allo stupratore, fino a che non sarà assicurato alla Giustizia. La mia personale solidarietà alla ragazza coinvolta..

    il 14 luglio del 2012
  • Avatar di Paola

    Paola Povera ragazza, deve aver passato l'inferno! So benissimo che in questo momento non esistono parole di conforto ma a lei va tutta la mia solidarietà. Speriamo riescano a prendere questa bestia e lo buttino in carcere per un bel po' di tempo.

    il 14 luglio del 2012
  • Avatar anonimo di Alessia C.

    Alessia C. Questo episodio di violenza mi lascia veramente sbigottita!

    il 14 luglio del 2012
  • Avatar anonimo di man

    man Io prima di parlare di stupro penserei a controllare meglio quella zona..

    il 14 luglio del 2012