Estate: in migliaia alla Notte Nera di San Miniato

Successo di pubblico per la manifestazione targata Confcommercio. Ora partono i 'Martedì del Centro Storico'

E' stata un successo di pubblico la Notte Nera di San Miniato dello scorso 8 giugno. Ristoranti e locali hanno fatto registrare un tutto esaurito, in migliaia erano presenti in città fra le eccellenze enogastronomiche e gli spettacoli del borgo, con i musei aperti per l'occasione. L'evento è organizzato da Confcommercio Provincia di Pisa, in collaborazione con il Comune di San Miniato, la San Miniato Promozione, e la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa.

"Una festa che cresce di anno in anno - il commento del presidente di Confcommercio San Miniato Giovanni Mori - sempre più coinvolgente, partecipata e cosa più importante, molto apprezzata dai commercianti. Tutto ha funzionato a dovere, siamo molto contenti". Samuele Senesi, del direttivo di Confcommercio, ha curato la direzione artistica della NotteNera 2019: "C'è grande soddisfazione, sia per la straordinaria partecipazione di gente, sia per l'alto gradimento che le persone hanno riconosciuto agli spettacoli offerti, dai concerti agli spettacoli aerei, dalla street band all'animazione per bambini, dalla danza del fuoco ai mercatini di arti e mestieri".

Ora il prossimo appuntamento sarà con i 'Martedì del Centro Storico', con musica, spettacoli, e tavolini in strada: si comincia martedì 11 giugno dalle 19.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento